Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 4.012
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamentoto del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E'possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

Protesta di lobby, la riforma è giusta
di Morya Longo
Il Sole 24 Ore
Domenica 12 settembre 2010

«La riforma di Basilea 3 va nella giusta direzione. Certo, è solo un tassello di un mosaico più ampio di riforme e da sola non risolve i problemi della crisi finanziaria. Ma sono sicuro che concorra a risolverli». Strano ma vero: a pronunciare queste parole è un banchiere. Mentre tutti tuonano contro la riforma di Basilea 3, che cerca di rafforzare le banche rendendo più stringenti i loro requisiti patrimoniali, Roberto Mazzotta la saluta con favore. Quindici anni alla presidenza di Cariplo e della Popolare di Milano, e attualmente al vertice del Mediocredito Italiano, il sessantanovenne banchiere canta decisamente fuori dal coro. E lo fa anche dopo le formali proteste contro Basilea 3 avanzate dal numero uno di UniCredit Alessandro Profumo: Mazzotta non solo ritiene che la riforma sia opportuna, ma anzi sostiene che alla fine non ridurrà i finanziamenti alle imprese.
Ma come: tutti i banchieri sostengono che una normativa troppo stringente finirà per strozzare il credito...
Non credo che sarà così. Già oggi, senza Basilea 3, in Italia le erogazioni di prestiti alle imprese sono al minimo storico. Escludendo un recente lieve miglioramento, la domanda di credito per mesi è stata quasi inesistente. Dire oggi che Basilea 3 ridurrà il credito è pura teoria. Io credo, invece, che potrà far ripartire l'economia.
E come?
Basta guardare i fatti. La crescita economica ritornerà quando saranno risolti i problemi che hanno causato la crisi e che ancora generano incertezza sui mercati. A mio avviso i motivi principali di tensione sono due: la solvibilità dei debitori (soprattutto statali) e la stabilità delle banche. Tutte le iniziative che mirano a eliminare questi due problemi sono dunque benvenute. E Basilea 3 va proprio in questa direzione. Andrà però studiata una tempistica certa e adeguata, che eviti il pericolo di intasamento di ricapitalizzazioni.
Ma non si esagera nel richiedere più capitale alle banche?
Forse non è "ragionieristicamente" importante dotare le banche di una maggiore capitalizzazione. Ma di certo lo è dal punto di vista psicologico: se non si rafforzano le istituzioni finanziarie, non si elimina quell'elemento di incertezza che frena la crescita economica. E dunque non si riparte. Bisogna risolvere i problemi che hanno creato la crisi: le banche sono uno di questi.
E Basilea 3 sarebbe sufficiente?
Ovvio che no. Non basta. Ma è comunque un tassello di un puzzle che andrà composto. Serviranno poi più regole per i mercati, a partire da quelli dei derivati, e molto altro. Basilea 3 è necessaria, ma non sufficiente.
Lei dunque non è d'accordo con Profumo, che in veste di presidente della Federazione bancaria europea ha protestato con Trichet e Barroso per Basilea 3.
Vede, Profumo rappresenta un'associazione. E come tutte le associazioni deve trasmettere all'esterno i mal di pancia degli associati. Questo è tipico dei banchieri: insieme non fanno nulla, se non protestare. Ma la verità è che i mercati devono ritrovare fiducia. E Basilea 3 serve proprio a questo. Certo, poi però le banche dovranno pretendere in cambio dalla politica una tassazione coerente con la loro attività economica.
Si riferisce alle tasse sulle banche italiane? E' noto che siano tra le più alte in Europa.
Le tasse in Italia non sono semplicemente alte: sono irragionevoli, perché non tengono conto dell'attività delle banche. Purtroppo da noi la tassazione è punitiva e questo indebolisce le banche, proprio mentre la volontà politica è di rafforzarle. E' curioso che con una mano si chieda agli istituti di credito una maggiore patrimonializzazione, mentre con l'altra li si indebolisca attraverso la fiscalità. Questo sì che andrebbe cambiato, altrimenti l'effetto di Basilea 3 verrà sminuito.
Ma c'era veramente la necessità di nuove normative? Non bastava applicare Basilea 2, magari chiedendo alle banche più capitale?
Se avessimo una vigilanza unica europea la risposta sarebbe sì. Purtroppo i mercati si sono integrati, ma le istituzioni sono ancora nazionali. Sarebbe servita una Bretton Woods della finanza dopo la crisi, ma siccome è impossibile realizzarla si usano dei surrogati. Cioè varie riforme, come quella di Basilea.
Sta dicendo che si creano grandi impianti normativi solo perché non c'è la forza di creare istituzioni di vigilanza globali? Sì. Le riforme sono solo surrogati. Quando in tempo di guerra non c'era il burro si usavano altri prodotti. Ora facciamo lo stesso.

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso

Alcuni servizi sono gratuiti come ad esempio lo strumento Analisi società di calcio per l'analisi di bilancio gratuita delle società di calcio.

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Analisi di bilancio società di calcio
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
Pianificare, programmare e controllare. Il sistema di...
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
Strumento "Analisi società di calcio", terzo aggiornamento
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
Guadagna di più l'imprenditore o il dipendente? Svelato il...
Divieto di contanti e pagamenti elettronici: nuove regole
Revisori e sindaci da scegliere in 154mila aziende
Credito del socio compensabile con l'aumento di capitale...
La determinazione dello "stato di avanzamento" delle...
Più costi che interessi: i conti correnti sono già in rosso...
Quando l'evasione fiscale diventa reato
Necessarie competenze a tutto campo per far fronte alle...
ReportCalcio 2019 della Figc
Quattro errori dei manager che fanno fallire le aziende
Per intercettare la crisi preferibile scegliere il sindaco
Quando serve la Scia?
Una società è responsabile?
Autovalutazione per il collegio sindacale
Sempre più scomoda la poltrona dei cda nelle società
ISA 2018, le modifiche
Crisi d'impresa: la riforma discrimina sull'obbligo assetto!
Codice della crisi d'impresa: ok dall'esecutivo
Rinuncia dei soci ai crediti verso la partecipata
Se vuoi pensare come un leader, devi agire come un leader
Fattura elettronica al test dei piccoli negozi e dei benzinai
Lavoro, le quattro competenze che fanno la differenza e...
Le 5 regole indispensabili per dare un feedback davvero...
Il codice della crisi; gli "indicatori significativi": la...
Ecco le aziende che pagano meglio. Così la competenza...
Cda bancari, la stretta della Cassazione
Se in Italia tanto risparmio viene sprecato la colpa è anche...
Valutazione dell'azienda in crisi con analisi preliminare
Il D.Lgs. 81/2008 "Testo Unico sulla Salute e Sicurezza...
Scartati nei colloqui di lavoro perché troppo qualificati...
Privacy, rischi da valutare subito
Consulenti e revisori insieme
Fatturazione elettronica obbligatoria, l'allarme dei...
Banche, multa da 11 milioni a Bnl, Intesa e Unicredit...
Più tempo per la formazione
Borsa e crowdfunding: così il credito è alternativo
Negli Usa cresce il disagio dei 50enni, la "Generazione...
Borse, è la festa più lunga. Gli Usa macinano record e...
Whistleblowing, tutte le incognite per chi denuncia un...
Troppi lacci frenano il credito in Europa
«Lobby medioevali vogliono l'oligopolio, ma una soluzone...
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2020  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)