Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 4.052
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamento del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E' possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

Procedure di allerta, sei mesi in più per le nano imprese
di Marcello Pollio
Italia Oggi
Martedì 24 dicembre 2019

Procedure di allerta, sei mesi in più per le nano imprese. Natale porta novità per le Pmi e i professionsiti, anche se probabilmente sarà la Befana a portare i doni: il decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive a norma dell'articolo 1, comma 1, della legge 8 marzo 2019, n. 20, al decreto legislativo 12 gennaio 2019, n. 14, recante il codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza (Ccii) in attuazione della legge 19 ottobre 2017, n. 155, potrebbe infatti essere emanato a gennaio. Lo schema di decreto correttivo predisposto dal Governo contiene molte novità eppure tra tutte spiccano quelle che prevedono lo slittamento di sei mesi dei tanto temuti sistemi di allerta, che introdurranno le denunce ai futuri Ocri (Organismi di composizione della crisi d'impresa, art. 16 Ccii). Dal decreto correttivo, però, spuntano anche maggiori attenzioni ai professionisti considerato che la prededuzione dei compensi si adatta alla consolidata e recente giurisprudenza della Cassazione. Viene, così modificato l'art. 6 del Ccii specificando che sono prededucibili i crediti professionali non solo derivanti da attività negoziali autorizzate degli organi della procedura, ma anche quelli da attività non negoziale, purché causalmente connesse alle funzioni assegnate. Inoltre le modifiche previste dall'art. 36 dello schema di decreto correttivo chiarisce che per tutti i commercialisti e avvocati l'iscrizione all'albo ministeriale dei gestori della crisi introdotto dall'art. 356 Ccii richiede esclusivamente un corso di preparazione professionale di 40 ore e non già il corso di 200 ore richiesto per tutti gli altri soggetti. La prima popolazione dell'albo, inoltre, potrà avvenire con l'iscrizione di quei professionisti che dimostrino di essere stati nominati, alla data di entrata in vigore dell'art. 356 Ccii, in almeno due procedure negli ultimi quattro anni, curatori fallimentari, commissari o liquidatori giudiziali ovvero componenti degli Ocri (nel periodo transitorio ai sensi dell'art. 352 Ccii). Questi professionisti non dovranno svolgere alcun corso, ma solo rispettare l'obbligo di formazione continua biennale successiva all'iscrizione.
Lo slittamento dei sistemi di allerta. Lo schema di decreto correttivo del Ccii introduce un quarto comma all'art. 389, il quale prevede che l'obbligo di segnalazione interna a cura dei controllori (sindaci o revisori) di cui agli articoli 14, comma 2, secondo e terzo periodo Ccii e l'obbligo di segnalazione esterna a cura dei creditori pubblici qualificati ai sensi dell'art. 15 Ccii, opererà a decorrere, non più dal 15 agosto 2019, bensì dal 15 febbraio 2021. Il rinvio non varrà per tutte le imprese, bensì solo per quelle che negli ultimi due esercizi non hanno superato anche uno solo dei seguenti limiti: 1) totale dell'attivo dello stato patrimoniale: 4 milioni di euro; 2) ricavi delle vendite e delle prestazioni: 4 milioni di euro; 3) dipendenti occupati in media durante l'esercizio: 20 unità, cioè i limiti stabiliti dal nuovo art. 2377 c.c. In pratica, per le imprese il cui termine è scaduto lo scorso 16 dicembre, che sono state obbligate alla nomina dell'organo di controllo o del revisore come richiesto dall'art. 379 Ccii, le segnalazioni agli Ocri (organismi di composizione della crisi d'impresa), istituititi presso le camere di commercio, decorrerà dopo sei mesi dall'entrata in vigore del Ccii qualora negli esercizi 2019 e 2020 non siano stati superati i predetti limiti. Come dire che, anche qualora sia stato nominato il 16 dicembre scorso il collegio sindacale, il sindaco unico o il revisore, qualora i parametri 2477 c.c. siano ritornati al di sotto della soglia nei due anni successivi non è necessario procedere alle denunce. Nessun cambiamento, invece, per gli assetti organizzativi richiesti dal nuovo art. 2086 c.c. entrato in vigore il 16 marzo 2019. La disposizione, ancorché volta a limitare l'affollamento delle camere di commercio di denunce relative a imprese non rilevanti, almeno nei primi due anni di introduzione dei sistemi di allerta, troverà non pochi problemi applicativi e interpretativi. Si pensi ad esempio come potranno le Agenzie delle entrate, l'Inps e l'Agente della riscossione conoscere e interpretare i dati di bilancio dell'impresa. La disposizione, invece, permette maggiore flessibilità agli organi di controllo interno e ai revisori pur tuttavia obbligando questi ultimi ad osservare con la medesima attenzione e prudenza la vigilanza preventiva dei sistemi di amministrazione e controllo predittivi della crisi, che lo schema correttivo chiarisce essere posti a carico di tutti gli amministratori (art. 38 del correttivo che modifica l'art. 377 Ccii).
Il nuovo albo ministeriale dei gestori della crisi. Le novità dello schema di decreto correttivo al Ccii prevedono, inoltre, il rinvio di quattro mesi, ovvero dal primo marzo 2020 al 30 giugno 2020, delle modalità d'iscrizione, sospensione ed esercizio previste dall'art.357 Ccii per il nuovo «Albo dei soggetti incaricati dall'autorità giudiziaria delle funzioni di gestione e di controllo nelle procedure di cui al codice della crisi e dell'insolvenza» di cui all'art. 356. Dunque, i professionisti avranno la possibilità di avere maggiore tempo per maturare i crediti professionali per l'iscrizione e per svolgere i corsi di aggiornamento.

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso

Alcuni servizi sono gratuiti come ad esempio lo strumento Analisi società di calcio per l'analisi di bilancio gratuita delle società di calcio.

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Qual è il WACC della tua azienda?
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
Pianificare, programmare e controllare. Il sistema di...
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
Strumento "Analisi società di calcio", quarto aggiornamento
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
Nella srl si può nominare il sindaco senza sottoporre la...
Banche-imprese, come cambiare il rapporto con Pmi e...
Relazione unitaria dei sindaci-revisori con vista sugli effetti...
Se la Borsa scende del 20% si perde il 20%?
Liquidità, manleva sulle responsabilità delle banche
Il virus della crisi d'impresa
Soggetti non quotati e principi contabili internazionali
Alert, i debiti tributari ora fanno paura
Codice della crisi, i benefici superano i costi
Indici di crisi a misura d'impresa. Controlli ogni tre mesi
Come fanno le aziende a pagare meno tasse
Amministratore di società: cosa c'è da sapere?
Il professionista come coach rimotiva l'azienda in bilico
Necessarie competenze a tutto campo per far fronte alle...
L'Inrl al tavolo con la nuova Ue
Revisori solo nelle grandi srl
Fisco, i 15 trucchi per nascondere l'Iva: caccia a 36 miliardi
La governance delle società alla luce del codice della crisi
Fatture elettroniche: come si annullano?
Da contabile a stratega: così cambia il ruolo del Cfo in...
Lo stage è sempre retribuito?
Licenziate i lecchini. I dirigenti competenti non hanno...
Il Codice della crisi di impresa e dell'insolvenza: i nuovi...
Srl: atto costitutivo o statuto da modificare, ma non sempre
Rinuncia dei soci ai crediti verso la partecipata
Revisione delle piccole e piccolissime imprese, l'attività da...
Fattura elettronica al test dei piccoli negozi e dei benzinai
Revisori in rete con il progetto Sol
Spa italiane, i cda sotto esame: più donne, ma pochi...
Strumento Analisi società di calcio, secondo aggiornamento
Il successo della riforma dipende dall'OCRI: un accorato...
Bilancio successivo a quello nullo, tribunali discordi sui...
Riforma legge fallimentare: quali soglie per il regime di...
Ecco le aziende che pagano meglio. Così la competenza...
Calcio europeo, alta finanza all'assalto per dividersi una...
Grant Thornton: «La scuola si prepari, il lavoro di oggi...
Se in Italia tanto risparmio viene sprecato la colpa è anche...
Valutazione dell'azienda in crisi con analisi preliminare
Scartati nei colloqui di lavoro perché troppo qualificati...
Il differimento dei termini per l'approvazione del bilancio...
Definita dal CNDCEC la metodologia comune per i...
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2020  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)