Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 4.012
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamentoto del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E'possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

Ora scatta anche in Italia la gara tra le agenzie di rating
di I. B.
Il Sole 24 Ore
Mercoledì 2 gennaio 2008

La prima agenzia di rating italiana riconosciuta dalla Banca d'Italia ai fini del calcolo dei coefficienti patrimoniali prudenziali delle banche, in base al nuovo accordo di Basilea 2, aprirà i battenti proprio quest'anno.
Un numero ristretto ma non trascurabile di nuove società italiane specializzate nell'analisi e nella valutazione del merito di credito delle imprese, e dunque del cosiddetto "rating", ha contattato la Banca d'Italia nel corso del 2007 per ottenere informazioni sui requisiti necessari per divenire ECAI (External Credit Assessment Institution - agenzia esterna di valutazione del merito di credito). Nessuna richiesta formale di autorizzazione è stata avanzata per ora, ma per gli addetti ai lavori è solo questione di tempo, di mesi. Nel 2008 anche l'Italia potrà piantare la bandiera del "made-in-Italy" nel competitivo mondo dei rating: con società possedute dalle banche e non.
Il riconoscimento di via Nazionale di operatore ECAI è stato rilasciato finora solamente a Moody's e Fitch. Il disco verde per Standard&Poor's è dato per scontato entro le prime settimane nell'anno: la pratica relativa alla documentazione di S&P's, consegnata a Palazzo Koch con un qualche ritardo rispetto a Moody e Fitch, sta seguendo il lungo iter riservato a questo nuovo tipo di autorizzazione. La Banca d'Italia, che deve confrontarsi quest'anno per la prima volta con una nuova categoria di vigilanza collegata alle metodologie di rating, impiega da un minimo di 90 giorni a un massimo di 180 giorni dal momento della presentazione dell'istanza per l'ECAI.
La domanda presso Bankitalia della canadese Dbrs (già riconosciuta ECAI da numerose banche centrali europee compresa la Bce) si è inceppata in mancanza di una banca sponsor italiana.
Basilea 2 è giudicata un'occasione imperdibile per la consulenza non bancaria finalizzata ai rating: già da qualche anno è in forte crescita il numero delle società indipendenti (spesso fondate da ex-dirigenti bancari) che offrono alle imprese servizi sempre più sofisticati di valutazione degli strumenti derivati e dello standing creditizio. Dopo la consulenza, il passo più ambizioso per questi nuovi specialisti è quello della ECAI: poter assegnare rating esterni utilizzati dalle banche per calcolare i nuovi requisiti patrimoniali prudenziali. L'obiettivo è quello di ridimensionare la supremazia quasi incontrastata delle solite tre grandi agenzie mondiali (Moody, S&P e Fitch) finite sotto i riflettori nel 2007 per le loro valutazioni sulle cartolarizzazioni e sulle obbligazioni strutturate con mutui americani ad alto rischio subprime.
L'Italia ha già visto nascere e morire un'agenzia di rating italiana. Nel maggio del 1995 iniziò a operare Italrating, su iniziativa di Mediocredito centrale, Nomisma, Databank, Unioncamere, Consiglio dell'ordine dei dottori commercialisti e poi ancora Duff&Phelps ed Editrice Il Sole 24 Ore spa: questa agenzia voleva assegnare «voti autorevoli e indipendenti» alle Pmi dotandole di un rating che ancora non avevano. L'iniziativa fallì e Italrating fu inglobata dalla Fitch, seguendo il destino di tante altre agenzie locali. Basilea 2 riaccende però i motori della concorrenza nel mondo del rating: e l'Italia è pronta a rientrare in gioco.

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso

Alcuni servizi sono gratuiti come ad esempio lo strumento Analisi società di calcio per l'analisi di bilancio gratuita delle società di calcio.

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Qual è il WACC della tua azienda?
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
Pianificare, programmare e controllare. Il sistema di...
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
Strumento "Analisi società di calcio", terzo aggiornamento
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
AAA revisore cercasi. Inutilmente
Sindaco o revisore unico, questo è il problema. Perché non...
La fine di un mito: il lavoro sicuro in banca
Partite le segnalazioni alle società tenute alla nomina del...
E se le costose procedure di allerta fossero un'occasione...
Revisori e sindaci per le Srl, la miniguida alla scadenza del...
Perdita di continuità aziendale, crisi e insolvenza
La determinazione dello "stato di avanzamento" delle...
Buttati! I 4 rimedi contro l'ossessione del perfezionismo
L'importanza di dotarsi di un sistema di controllo di gestione
Strumento "Analisi società di calcio", terzo aggiornamento
Scoperto di conto corrente: cosa succede
Fisco, i 15 trucchi per nascondere l'Iva: caccia a 36 miliardi
Crisi d'impresa, vi spiego perché la parola fallimento non...
Prelievo dal conto in banca: il creditore può revocarlo?
Quando serve la Scia?
Fallimento e crisi d'impresa: uno strumento per essere...
Crisi d'impresa: la riforma discrimina sull'obbligo assetto!
Gli indicatori gestionali critici della continuità aziendale
Revisione delle piccole e piccolissime imprese, l'attività da...
Se vuoi pensare come un leader, devi agire come un leader
Fattura elettronica al test dei piccoli negozi e dei benzinai
Le 5 regole indispensabili per dare un feedback davvero...
Revisori in rete con il progetto Sol
Il successo della riforma dipende dall'OCRI: un accorato...
Troppo socialista per la City, ascesa e caduta di una ceo...
Società in house un ibrido mal riuscito
Riforma legge fallimentare: quali soglie per il regime di...
Lehman, il crac degli "altri" che piegò le banche italiane
Società quotate, i commercialisti spingono per...
Confidi al rilancio con la riforma del fondo
Valutazione dell'azienda in crisi con analisi preliminare
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
Perché gli avvocati sono pagati sempre meno? Una...
L'impresa familiare brilla più dei rivali
Novità per le srl nella Riforma del fallimento
Borsa e crowdfunding: così il credito è alternativo
L'Italia hi-tech: aziende troppo piccole crescono ma...
Negli Usa cresce il disagio dei 50enni, la "Generazione...
A guardia ci sono i lupi: ecco perché l'Europa non batte...
«Lobby medioevali vogliono l'oligopolio, ma una soluzone...
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2020  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)