Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 3.980
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamentoto del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E'possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

Mifid II, le opportunità per il private banking
di Antonella Massari (segretario generale AIPB – Associazione Italiana Private Banking)
Milano Finanza
Martedì 25 settembre 2018

Le novità Mifid II in tema di «fornitura di ricerca finanziaria» offrono l'occasione per una riflessione più ampia sull'evoluzione del mercato dei capitali italiano e su quella dei servizi di gestione e consulenza finanziaria evoluta. La ricerca finanziaria è infatti centrale nella selezione e nella gestione professionale degli investimenti. L'efficiente valutazione delle possibili opportunità d'investimento è strettamente connessa con la qualità e la pluralità delle informazioni disponibili e il mercato dei capitali italiano, caratterizzato da un tessuto di Pmi, risente ancora dei limiti rilevati nella disponibilità di informazioni sugli emittenti.
La vera domanda è se, anche grazie all'evoluzione normativa, si stiano aprendo spazi di mercato per la ricerca più ampi rispetto al passato. Nonostante un boost del mercato borsistico italiano degli ultimi anni, stimolato anche dalle iniziative messe in campo dal legislatore, la copertura di ricerca sulle emittenti minori sembra essere ancora bassa, in particolare sulle Pmi. Di conseguenza, non stupisce una presenza diretta di titoli italiani ancora molto contenuta sia nei portafogli delle famiglie italiane nel loro complesso che in quelli della clientela private (presenti mediamente 100 delle 360 emittenti quotate nei vari segmenti di Borsa Italiana).
Certo, investire in Italia presenta alcune criticità. Le motivazioni principali rilevate da una recente survey Aipb presso i propri associati rivela che si tratta di criticità sia di natura strutturale (dimensioni ridotte delle imprese) che congiunturali (instabilità politica), ma le opportunità di rendimento per gli investitori sembrano non mancare. Sempre secondo la survey, le novità Mifid II sulla fornitura di ricerca intendono valorizzare un servizio prima occultato, il cui potenziale sembra non essere ancora sufficientemente percepito dagli operatori.
La maggiore visibilità dell'utilizzo di ricerca nei servizi di investimento portata dalla trasparenza non è infatti considerato uno stimolo per aggiungere valore alla consulenza evoluta e alla gestione individuale. Le soluzioni dichiarate al momento dagli operatori mostrano quindi una scarsa propensione a trasferire i costi della ricerca sulla clientela a fronte di una maggiore selezione dei provider di ricerca e un incremento dei costi da sostenere per l'acquisto (+25%). Sui mercati dei capitali, sono attesi impatti che ipotizzano una diminuzione della ricerca sui titoli meno liquidi. Eppure, è comprovata la relazione tra quantità degli studi disponibili e gli andamenti dei prezzi di mercato.
Una diminuzione della copertura in termini di ricerca finanziaria delle realtà più piccole potrebbe determinare la contrazione della liquidità del mercato con conseguenze in termini di capacità delle Pmi di finanziare investimenti per la crescita. Ma la missione del private banking è intercettare opportunità per i suoi clienti e l'universo osservato dai servizi private deve contraddistinguersi per ampiezza ed eccellenza e il mercato italiano delle Pmi non può essere fuori dal presidio del settore. La ricerca finanziaria rappresenta quindi uno strumento fondamentale per il private banking, purché mantenga elevati standard di qualità e ampia copertura anche su mercati di nicchia.
L'inversione del trend descritto deve quindi passare dalla formazione del cliente per il riconoscimento del valore della ricerca. Andrebbe colta, sia dai fornitori di ricerca che dai consulenti che la utilizzano, l'opportunità offerta dalla trasparenza che rende esplicito il valore della ricerca per i servizi ad alto valore aggiunto prevedendone l'utilizzo negli incontri con i clienti private e valorizzandone la rilevanza nella valutazione delle opportunità d'investimento in Pmi.

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso

Alcuni servizi sono gratuiti come ad esempio lo strumento Analisi società di calcio per l'analisi di bilancio gratuita delle società di calcio.

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Analisi di bilancio società di calcio
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
La quotazione all'AIM Italia (Alternative Investment Market)
Strumento Analisi società di calcio, secondo aggiornamento
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
Amministratore di società: cosa c'è da sapere?
Assetti organizzativi da adeguare alle caratteristiche della...
Il fallimento non c'è più le parole dell'economia cambiano...
Scoperto di conto corrente: cosa succede
Fisco, i 15 trucchi per nascondere l'Iva: caccia a 36 miliardi
Crisi d'impresa, vi spiego perché la parola fallimento non...
Prelievo dal conto in banca: il creditore può revocarlo?
Allerta, c'è la crisi: le aziende da salvare e i dubbi sul...
Aprire partita Iva, quali sono i costi?
Crisi d'impresa, la riforma in 7 volumi
Adeguati assetti della srl con obbligo del piano industriale...
ISA 2018, le modifiche
Crisi d'impresa: la riforma discrimina sull'obbligo assetto!
Il Codice della crisi di impresa e dell'insolvenza: i nuovi...
Nelle imprese c'è posto per 193mila super-tecnici. Ma uno...
Codice della crisi d'impresa: ok dall'esecutivo
La rappresentazione in bilancio delle commesse pluriennali
Chi di indipendenza ferisce, di indipendenza perisce
Come investire i risparmi senza rischi
Strumento Analisi società di calcio, secondo aggiornamento
Bilancio successivo a quello nullo, tribunali discordi sui...
Ecco le aziende che pagano meglio. Così la competenza...
Grant Thornton: «La scuola si prepari, il lavoro di oggi...
L'intelligenza artificiale rivoluzionerà la banca
Professionisti, nuove opportunità dalla riforma del terzo...
Bonus piccoli stadi con sconti limitati alle ristrutturazioni
Definita dal CNDCEC la metodologia comune per i...
Legge 155/2017 applicazioni pratiche
La correzione degli errori di bilancio
L'impresa familiare brilla più dei rivali
Approccio basato sul rischio anche per i sindaci-revisori
Più tempo per la formazione
Tamburi: banche troppo generose, gli Npl una lezione
Se le riunioni sono lunghe o inutili: così le aziende tagliano...
OK ai commercialisti specialisti
Bancarotta, estesa la non punibilità
Piccolo è ancora bello purché però sia 4.0
Il factoring corre più veloce della ripresa
Regole e capitale, così il credito si allontana dalle Pmi...
Torna il cottimo, ora si chiama "on demand"
Ai tempi del robot aumenta il valore del capitale umano
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2019  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)