Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Approfondimenti Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 4.070
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamento del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E' possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Approfondimenti - Documento

La revisione non è soltanto un costo
di Fabrizio Bava e Alain Devalle
Febbraio 2020

Pubblicato sul sito www.eutekne.info in data 27 febbraio 2020.

* * *

Puntuale, nel rispetto della tradizione, è arrivata la "proroga" anche della nomina del revisore o dell'organo di controllo nelle srl cosiddette "nano-imprese". La peculiarità, piuttosto significativa, è che sia stato prorogato un termine scaduto da oltre due mesi, nonostante da più parti tale proroga fosse stata vanamente richiesta nei mesi precedenti la scadenza. Perché, se indubbiamente era infelice una scadenza che imponeva la nomina di un revisore il 16 dicembre 2019, costringendolo a effettuare la revisione sul bilancio d'esercizio 2019 (nonostante "bizzarre" tesi di senso contrario), appare incomprensibile la tempistica di tale ripensamento.
L'atteggiamento del legislatore e, dobbiamo aggiungere, anche di parte della nostra categoria e di parte delle associazioni di categoria, che ha portato a tale "auspicato" risultato, nasconde una visione a nostro parere miope del ruolo dei controlli nelle società, che vengono spesso qualificati come inutili costi, uno dei tanti adempimenti che appesantiscono il conto economico dell'impresa.
Consapevoli della talvolta limitata qualità e conseguente limitata efficacia dei controlli, è però bene ricordare che l'obiettivo della revisione contabile enunciato dall'ISA Italia 200 è quello di "accrescere il livello di fiducia degli utilizzatori nel bilancio", pur non potendone la revisione in alcun modo garantirne, per i suoi limiti intrinseci, la correttezza sostanziale. È evidente che tale nobile obiettivo non viene sempre pienamente raggiunto, ma ciò che fa riflettere è che talvolta sono gli stessi addetti ai lavori che sembrano non condividere l'obiettivo o quantomeno non esserne pienamente consapevoli.
Naturalmente per raggiungere l'obiettivo di una revisione di qualità, cosi come anche previsto dal DLgs. 39/2010, assume un ruolo rilevante anche la determinazione di un equo compenso del revisore. Perché, se naturalmente un adeguato compenso del revisore non garantisce in alcun modo la qualità dei controlli, è certamente quantomeno molto probabile che, in assenza di un adeguato compenso, il bilancio dell'impresa non sia adeguatamente revisionato (sarebbe auspicabile un intervento del legislatore, perché l'adeguatezza del compenso prima di tutto tutela gli stakeholder dell'impresa, non il revisore).
La "triste" vicenda della revisione del bilancio 2019 e della "riapertura dei termini di nomina" è un chiaro esempio di come l'obiettivo enunciato dall'ISA 200 non sembri pienamente condiviso.
Nei bilanci delle imprese che presentano squilibri di gestione, e che non hanno mai nominato un revisore, si potrebbero riscontrare politiche di bilancio (alcune delle quali vietate) volte alla massimizzazione del risultato e del patrimonio netto e operazioni che derivano dalla commistione tra amministrazione dell'impresa e proprietà.
Si possono portare numerosi esempi, dai finanziamenti concessi ai soci persone fisiche o a società riconducibili alla proprietà (pur in assenza di partecipazioni nell'attivo), a poste capitalizzate in assenza dei requisiti richiesti dai principi contabili per l'iscrizione nell'attivo di stato patrimoniale, all'iscrizione tra i crediti verso altri di acconti versati per l'acquisto di immobilizzazioni, alla mancata contabilizzazione di sanzioni e interessi per mancati versamenti all'Erario (quando non sono ancora state ricevute cartelle), per non dimenticare casi di rimanenze di magazzino con un valore molto significativo in rapporto al fatturato. Soltanto per citare alcuni possibili "errori" individuabili dalla semplice lettura del bilancio da parte di un esperto, ovvero che non richiedono nemmeno la revisione del bilancio.
La nomina del revisore in società che presentano queste "politiche di bilancio" e la successiva conseguente applicazione delle procedure di revisione del bilancio permetterebbe la "correzione" di tali fattispecie, migliorando la qualità dell'informativa di bilancio e quindi incrementando la fiducia da parte dei terzi.
Quanto accaduto fa riflettere e pensare che forse, anche noi, dottori commercialisti e revisori legali, dovremmo domandarci se davvero crediamo nell'affermazione sopra riportata dell'ISA Italia 200.
Non si può però dimenticare che ci sono alcune decine di migliaia di imprenditori che hanno nominato il revisore entro il 16 dicembre 2019; ci piace pensare che non l'abbiano fatto soltanto perché richiesto dalla legge, ma anche per perseguire l'obiettivo di rafforzare la trasparenza finanziaria e ottenere una maggiore fiducia nel bilancio da parte dei loro stakeholder.

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso

Alcuni servizi sono gratuiti come ad esempio lo strumento Analisi società di calcio per l'analisi di bilancio gratuita delle società di calcio.

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Qual è il WACC della tua azienda?
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
Pianificare, programmare e controllare. Il sistema di...
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
Strumento "Analisi società di calcio", quinto aggiornamento
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
La crisi d'impresa è in stallo
Crisi d'impresa, furbetti sotto la lente delle procure
Pubblicati i 22 nuovi principi di revisione Isa Italia
Oltre la trasformazione: con il digitale il Chief financial...
Non è smart working ma "lavoro casalingo"
Relazione unitaria dei sindaci-revisori con vista sugli effetti...
Il posizionamento della Pmi nel post crisi Covid-19
Rischio bancarotta con il ricorso al credito dello stato
Codice della crisi d'impresa verso il rinvio
Guadagna di più l'imprenditore o il dipendente? Svelato il...
Quante partite Iva può avere la stessa persona?
La fine di un mito: il lavoro sicuro in banca
Revisori e sindaci per le Srl, la miniguida alla scadenza del...
Private equity e debt, contano Ebitda e posizione finanziaria
La determinazione dello "stato di avanzamento" delle...
Pianificare, programmare e controllare. Il sistema di...
Strumento "Analisi società di calcio", terzo aggiornamento
Crisi d'impresa al primo test per sindaci e revisori
Scoperto di conto corrente: cosa succede
Modifiche alla norma sugli organi di controllo nelle srl non...
Crisi d'impresa, la riforma in 7 volumi
Indici della crisi derogabili con attestazione
Addio profitto, scopo dell'impresa è la felicità di chi ne fa...
Amministratori delegati della srl con obbligo di informativa...
ISA 2018, le modifiche
Crisi d'impresa: la riforma discrimina sull'obbligo assetto!
Gli indicatori gestionali critici della continuità aziendale
Revisori srl imparziali anche se nominati
Se divento socio di una snc rispondo dei debiti anteriori?
Il piano aziendale quale strumento di governance e...
Le 5 regole indispensabili per dare un feedback davvero...
Revisori in rete con il progetto Sol
Strumento Analisi società di calcio, secondo aggiornamento
Società in house un ibrido mal riuscito
Riforma legge fallimentare: quali soglie per il regime di...
Mifid II, le opportunità per il private banking
Revisione contabile: quasi l'intero mercato è nelle mani...
I revisori legali presentano proposta di legge sulla...
Direct lending, così fondi ed enti previdenziali saltano le...
Confidi al rilancio con la riforma del fondo
L'intelligenza artificiale rivoluzionerà la banca
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2020  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)