Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 4.052
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamento del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E' possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

L'Inrl al tavolo con la nuova Ue
a cura dell'Istituto nazionale revisori legali
Italia Oggi
Venerdì 5 Luglio 2019

A pochi giorni dall'elezione del nuovo presidente del Parlamento Ue, l'italiano Davide Sassoli, i vertici dell'Inrl sono pronti a riprendere un proficuo dialogo con i vertici istituzionali dell'Unione europea per rilanciare le istanze e i diritti più pressanti della categoria, dalla rappresentanza tributaria all'equo compenso. Su quest'ultimo tema l'Inrl non indietreggia, al contrario rilancia la necessità di fare chiarezza da parte delle istituzioni governative italiane soprattutto alla luce di recenti sentenze della Corte dei conti. «Quella della giusta retribuzione per le prestazioni professionali», dice il presidente Inrl Virgilio Baresi, «è una irrinunciabile istanza della categoria, dello stesso peso specifico dell'altra istanza sulla rappresentanza tributaria che proprio in occasione della nostra assemblea nazionale del 21 giugno scorso ha avuto il rinnovato placet del vicepresidente del Parlamento Ue. Le accresciute responsabilità civili e penali stabilite dal legislatore, infatti, impongono che al revisore legale venga riconosciuto un adeguato compenso, proporzionato alla delicatezza del proprio incarico. In particolare un compenso ben correlato alla qualità e quantità del lavoro contabile svolto, alla luce delle nuove e grandi responsabilità che vedono i revisori rispondere col proprio patrimonio, rischiando financhela reclusione da uno a cinque anni. Senza considerare poi che ci saranno verifiche molto rigorose da parte del Mef».
Riguardo poi l'attività interna dell'istituto entro fine luglio verrà convocato il consiglio nazionale per preparare l'assemblea straordinaria dell'istituto, programmare l'attività di formazione del prossimo semestre e per verificare la tempistica e le modalità circa le nuove iniziative che l'Istituto intende avviare sul proprio sito che è stato oggetto recentemente di un restyling e di un arricchimento di contenuti a sostegno dell'attività professionale degli iscritti. E proprio in merito all'attività dell'Inrl nella formazione professionale obbligatoria vale la pena ricordare che l'istituto sta predisponendo i corsi sul sito web e gli incontri frontali sul territorio che verranno svolti da docenti di alto profilo, grazie alla collaborazione con l'università di Pisa e la Link university di Roma.
Per quest'ultimo prestigioso polo universitario Anna Graziano, professore associato di economia degli intermediari finanziari presso la Link, ha avuto modo di evidenziare in occasione della sua partecipazione all'assemblea nazionale Inrl del giugno scorso, la piena disponibilità del corpo accademico Link a fornire il proprio sostegno didattico per assicurare all'istituto un aggiornamento professionale di alto spessore.

I nuovi obblighi per la pubblicazione dei bilanci
Uno dei passaggi più significativi del corso formativo Inrl svolto in due sessioni dai docenti accreditati al Mef Anna Ruggieri e Roberto Belotti durante il recente incontro frontale all'hotel Bernini di Roma, ha riguardato i contenuti del modello di relazione unitaria e i nuovi obblighi per la pubblicazione dei bilanci. Nello specifico se la società si è avvalsa della legge di rivalutazione 2019 dei beni d'impresa, è stato evidenziato che il sindaco-revisore dovrà porre in essere le normali procedure di controllo finalizzate a verificare la corretta contabilizzazione della rivalutazione e dell'imposta sostitutiva, nonché finalizzate a verificare che la società abbia fornito adeguata informativa. Qualora il sindaco-revisore ritenga poi necessario richiamare l'attenzione degli utilizzatori su tale aspetto che, secondo il suo giudizio professionale, riveste un'importanza tale da risultare fondamentale ai fini della comprensione del bilancio stesso da parte degli utilizzatori, il revisore potrà inserire nella relazione uno specifico richiamo di informativa in conformità al principio di revisione Isa Italia n. 7062.
Inoltre, al collegio sindacale è richiesto di indicare nella relazione unitaria i criteri seguiti nella rivalutazione e attestare che la stessa non ecceda il limite di valore effettivamente attribuibile ai beni. Ci sono poi altre novità relative al bilancio dell'esercizio 2018, che riguardano nel dettaglio l'obbligo di fornire informazioni nella nota integrativa relativamente a sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque vantaggi economici ricevuti dalle pubbliche amministrazioni e dai soggetti a queste equiparati di importo complessivo non inferiore a 10 mila euro. Con riferimento al già menzionato obbligo, è bene precisare che il collegio sindacale (o il sindaco unico) incaricato della revisione legale esercita la tradizionale attività di vigilanza nel pieno rispetto della legge e dei principi di corretta amministrazione, oltre ad effettuare, se previste nella pianificazione, le normali procedure di revisione sulla corretta contabilizzazione delle sovvenzioni ed i contributi.
Altro passaggio di rilievo attiene gli aspetti contabili relativi alla valutazione dei titoli non immobilizzati. Qualora la società deroghi al criterio di valutazione previsto e valuti i titoli iscritti nell'attivo circolante al loro valore di iscrizione anziché al valore desumibile dall'andamento del mercato, il sindaco revisore dovrà, allo stesso modo, verificare la corretta contabilizzazione dei titoli e il rispetto degli obblighi informativi. Qualora il sindaco-revisore ritenga necessario richiamare l'attenzione degli utilizzatori su tale deroga che, secondo il suo giudizio professionale, ha effetti rilevanti per la comprensione del bilancio stesso da parte degli utilizzatori, egli potrà inserire nella relazione un richiamo di informativa in conformità al citato principio di revisione Isa Italia n. 706.
È bene inoltre ricordare che le nuove regole per la predisposizione della relazione di revisione sono entrate in vigore con riferimento ai bilanci chiusi al 31 dicembre 2017, pertanto la prima relazione di revisione sui bilanci diversi da quelli di interessepubblico predisposta sulla base delle nuove regole è stata quella emessa nel 2018. Le revisioni contabili concluse a tale data sono state svolte in conformità ai principi di revisione Isa Italia adottati con le varie determine del Mef pubblicate fino al 12 gennaio 2018. Successivamente, nel corso del 2018 non sono stati emanati aggiornamenti dei principi di revisione, pertanto con riferimento al modello standard di relazione di revisione per l'esercizio amministrativo appena concluso non si ravvisano sostanziali cambiamenti.
Parte essenziale dello schema di relazione della revisione è sostanzialmente rappresentato dal giudizio del revisore che deve contenere i parametri identificativi della società il cui bilancio è stato revisionato, la dichiarazione che il bilancio è stato oggetto di rigorosa revisione contabile, l'identificazione di ciascun prospetto che costituisce il bilancio; e ancora una esaustiva sintesi dei più significativi principi contabili applicati; e la specifica della data o dell'esercizio di riferimento per ciascun prospetto che costituisce il bilancio.

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso

Alcuni servizi sono gratuiti come ad esempio lo strumento Analisi società di calcio per l'analisi di bilancio gratuita delle società di calcio.

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Qual è il WACC della tua azienda?
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
Pianificare, programmare e controllare. Il sistema di...
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
Strumento "Analisi società di calcio", quarto aggiornamento
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
Aumenti di capitale a maggioranza semplice
Post lockdown: esigenze di cassa, revisione del budget...
Falso in bilancio senza sconti per i sindaci
Assemblea di bilancio da convocare entro il 28 giugno 2020
Pmi, come evitare il rischio di contenziosi da coronavirus
Se la Borsa scende del 20% si perde il 20%?
Adeguatezza patrimoniale, adeguatezza della liquidità e...
Responsabilità del revisore nel nuovo codice della crisi...
Lavorare meno e lavorare meglio è possibile?
Sindaco o revisore unico, questo è il problema. Perché non...
Guadagna di più l'imprenditore o il dipendente? Svelato il...
La fine di un mito: il lavoro sicuro in banca
Partite le segnalazioni alle società tenute alla nomina del...
Indici di crisi a misura d'impresa. Controlli ogni tre mesi
Cassa mutua per i professionisti
Quando l'evasione fiscale diventa reato
Buttati! I 4 rimedi contro l'ossessione del perfezionismo
Il professionista come coach rimotiva l'azienda in bilico
Crisi d'impresa al primo test per sindaci e revisori
Quattro errori dei manager che fanno fallire le aziende
Modifiche alla norma sugli organi di controllo nelle srl non...
Fallimento e crisi d'impresa: uno strumento per essere...
Autovalutazione per il collegio sindacale
Crisi d'impresa: la riforma discrimina sull'obbligo assetto!
Codice della crisi d'impresa: ok dall'esecutivo
Come investire i risparmi senza rischi
Fattura elettronica al test dei piccoli negozi e dei benzinai
Lavoro e disabilità: guida pratica per l'azienda
Troppo socialista per la City, ascesa e caduta di una ceo...
Bilancio successivo a quello nullo, tribunali discordi sui...
Società in house un ibrido mal riuscito
Revisione contabile: quasi l'intero mercato è nelle mani...
Anatocismo, agire con i conti correnti aperti
I revisori legali presentano proposta di legge sulla...
Cda bancari, la stretta della Cassazione
Direct lending, così fondi ed enti previdenziali saltano le...
Confidi al rilancio con la riforma del fondo
L'intelligenza artificiale rivoluzionerà la banca
Professionisti, nuove opportunità dalla riforma del terzo...
I controlli sul no profit setacciano utili e attività
Società in crisi, scissione e bad company
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2020  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)