Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Approfondimenti Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 4.104
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamento del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E' possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Approfondimenti - Documento

Incremento dell'indebitamento causa Covid-19 con benefici e rischi
di Fabrizio Bava e Alain Devalle
Novembre 2020

Pubblicato sul sito www.eutekne.info in data 9 novembre 2020.

* * *

La contrazione dei fatturati a causa della pandemia ha causato, anche per effetto degli interventi del Governo che hanno agevolato l'accesso al credito, un incremento dell'indebitamento per molte imprese.

Se per le imprese un corretto livello di indebitamento fisiologico a effettuare investimenti è da valutare positivamente, nel 2020, in molti casi, si è trattato di un indebitamento volto unicamente alla salvaguardia della continuazione dell'attività. L'utilizzo dei finanziamenti a medio-lungo per finanziare il circolante potrebbe originare difficoltà da parte delle imprese quando dovranno iniziare a rimborsare il capitale.

Il tema del giusto livello di indebitamento è complesso e non è possibile trattarlo in poche righe. Si possono però fare alcune considerazioni rilevanti al fine di identificare i principali aspetti che devono essere tenuti in considerazione.

Sotto il profilo economico, il noto "effetto leva" dimostra che un'impresa in crescita ha convenienza a incrementare l'indebitamento per effettuare investimenti fino a quando il rendimento dei capitali investiti nell'attività operativa è superiore al costo dell'indebitamento (ROI > ROD). Si tratta però di una strada che nasconde pericoli, infatti più si incrementa l'indebitamento finanziario, maggiore sarà il rischio finanziario, in quanto l'effetto leva si basa sull'irrealistica assunzione della costanza (o crescita) del ROI.

Non è inoltre quasi mai possibile raggiungere tale livello di indebitamento, in quanto il soggetto finanziatore nel valutare il merito creditizio considera anche il profilo patrimoniale e quello finanziario. Nel valutare la solidità patrimoniale, ad esempio, si ritiene che non debba essere superato un rapporto 1 a 3, per ogni euro di capitale di rischio, si dovrebbero chiedere al massimo 3 euro di debiti finanziari (e si tratta già di un elevato indebitamento). Questo rappresenta un primo vincolo all'indebitamento di cui tenere conto nel valutare la dimensione degli investimenti e le connesse fonti di finanziamento a cui ricorrere.

Infine, assume naturalmente un ruolo fondamentale, nel definire il livello massimo di indebitamento di un'impresa, la capacità di produrre cassa sufficiente a sostenere l'impegno finanziario connesso alla restituzione dei capitali ottenuti a prestito nel periodo contrattualmente previsto. Ed è proprio qui che si evidenza il rischio dei "finanziamenti Covid".

Mentre l'utilizzo dei finanziamenti per effettuare investimenti pone le basi per incrementare la capacità di produrre flussi di cassa, l'utilizzo per la gestione del circolante (es. pagamento fornitori e IVA) non incrementa la capacità di creare cassa. La stima puntuale della sostenibilità della rata del finanziamento richiede il calcolo del debt service cover ratio (DSCR). La sua determinazione comporta la stima dei flussi di cassa prospettici. Generalmente, si individua il flusso di cassa libero (free cash flow), per verificare se è capiente rispetto al rimborso dei debiti finanziari e agli oneri finanziari che la società deve sostenere nel medesimo arco temporale.

Una modalità semplificata è rapportare la PFN (posizione finanziaria netta, nelle piccole e medie imprese possiamo sostituire in genere la PFN con l'indebitamento finanziario) e l'EBITDA prospettici. Il numeratore indica l'impegno finanziario e il denominatore la stima della capacità potenziale dell'impresa di creare cassa. In genere, nelle analisi finanziarie si considera che tale rapporto non dovrebbe essere superiore a 4, ma è soltanto un'indicazione di massima, che occorre coordinare anche con la durata dell'indebitamento.

La coerenza tra capacità di creare extra cassa e impegni finanziari connessi ai finanziamenti costituisce pertanto una terza limitazione all'incremento dell'indebitamento dell'impresa.

Con l'avvicinarsi della chiusura dei bilanci dell'esercizio 2020 è importante che le imprese e i loro consulenti affrontino tali tematiche, al fine di far sì che il supporto finanziario ottenuto nel 2020 che ha costituito un importante strumento di sostegno della gestione delle imprese non rischi di trasformarsi in uno strumento di rinvio e persino, in alcuni casi, causa dell'aggravamento dello stato di crisi.

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso

Alcuni servizi sono gratuiti come ad esempio lo strumento Analisi società di calcio per l'analisi di bilancio gratuita delle società di calcio.

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Analisi di bilancio società di calcio
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
Pianificare, programmare e controllare. Il sistema di...
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
Strumento "Analisi società di calcio", quinto aggiornamento
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
I revisori guadagnano troppo poco
Revisori, il 70% rimane in panchina
Revisori, la parte del leone la fa il dottore commercialista
Dopo la pandemia niente sarà più come prima per le Pmi
Revisione semplificata per i bilanci delle Pmi
Revisione dei professionisti a rischio qualità perché poco...
Il rating ESG, un investimento mirato per un futuro...
Rating di legalità, Antitrust: boom di richieste da parte...
Addio esami di Stato, basta la laurea per veterinari...
Il controllo di gestione come strumento per guidare gli...
Il codice della crisi: un rinvio o un addio?
Commercialista, una professione ad alto rischio
Post lockdown: esigenze di cassa, revisione del budget...
Prelievo contanti in banca, qual è il limite prelevabile dal...
Il Covid-19 blocca anche i fallimenti
Pmi, come evitare il rischio di contenziosi da coronavirus
Strumento "Analisi società di calcio", quarto aggiornamento
Gestione feudale e prestiti agli amici: i crac bancari si...
Discriminazioni nel mondo del lavoro: ecco le più diffuse
Guadagna di più l'imprenditore o il dipendente? Svelato il...
Codice della crisi, i benefici superano i costi
Srl: dal revisore unico al collegio, i dubbi su nomina e...
Srl, i criteri per scegliere se nominare un revisore o un...
Private equity e debt, contano Ebitda e posizione finanziaria
Credito del socio compensabile con l'aumento di capitale...
La determinazione dello "stato di avanzamento" delle...
Cassa mutua per i professionisti
Strumento "Analisi società di calcio", terzo aggiornamento
Crisi d'impresa al primo test per sindaci e revisori
L'Inrl al tavolo con la nuova Ue
Il fallimento non c'è più le parole dell'economia cambiano...
Modifiche alla norma sugli organi di controllo nelle srl non...
Crisi d'impresa, vi spiego perché la parola fallimento non...
Fatture elettroniche: come si annullano?
Crisi d'impresa, la riforma in 7 volumi
Amministratori delegati della srl con obbligo di informativa...
Rinuncia dei soci ai crediti verso la partecipata
La rappresentazione in bilancio delle commesse pluriennali
Chi di indipendenza ferisce, di indipendenza perisce
Il piano aziendale quale strumento di governance e...
Revisione delle piccole e piccolissime imprese, l'attività da...
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2021  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)