Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 4.114
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamento del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E' possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

I revisori guadagnano troppo poco
di Michele Damian
Italia Oggi
Martedì 19 Gennaio 2021

I compensi dei revisori legali persone fisiche sono in alcuni casi così bassi «da far presumere che non sia garantita la qualità e l'affidabilità dei lavori di revisione». A parlare non è un'associazione di categoria che lamenta le famose «lenzuolate» dell'allora ministro dello sviluppo economico Bersani e chiede il ritorno alle tariffe professionali. Piuttosto, è il Ministero dell'economia e delle finanze ad aver «prodotto» questa frase, inserita nel documento di analisi della composizione degli iscritti al registro dei revisori legali.

Secondo quanto riportato nel documento, al 30 giugno 2020 il totale degli incarichi correnti comunicati dai soggetti iscritti al registro (persone fisiche e società di revisione), è pari a 94.467 unità. Il numero è ricavato dalla somma delle comunicazioni effettuate da 27.938 persone fisiche iscritte e 334 società di revisione (il numero di soggetti iscritti al registro). Dall'analisi dei dati, emerge «una configurazione diametralmente opposta tra società di revisione e persone fisiche. Se infatti per quel che attiene alle società di revisione è evidente una concentrazione delle quote di mercato attorno alle cosiddette Big Four, per i revisori legali emerge al contrario un'accentuata dispersione degli incarichi tra un numero consistente di soggetti. Tale criticità è rappresentata dalla media incarichi pro capite pari a 2,7 e dall'elevatissimo numero di revisori titolari di un solo incarico (12.450)». Inoltre, malgrado il numero di incarichi in capo alle società di revisione rappresenti a livello dimensionale soltanto il 21% del totale degli incarichi comunicati, la quota di mercato ricoperta da queste ultime è nettamente maggiore (61%). Stesso discorso per quanto riguarda i compensi; il Mef riporta come gli incarichi di importo superiore ai 100.000 euro siano interamente coperti da società di revisione «evidentemente più strutturate per lo svolgimento di incarichi di elevata complessità» (si legge testualmente nel report), mentre gli incarichi di importo medio-basso sono quasi totalmente ricoperti da persone fisiche. «Va infine rilevato che la classe modale di corrispettivi/ricavi più ricorrente è quella limitata dagli estremi (1.001 euro; 5.000 euro); in taluni casi i compensi dichiarati sono quantificati in misura così scarsamente remunerativa, da far presumere che non sia garantita la qualità e l'affidabilità dei lavori di revisione secondo quanto prescritto dall'articolo 10, comma 10 del d.lgs. 39/2010» è quindi il giudizio dato dal Ministero.

«È doveroso precisare», le osservazioni del presidente dell'Istituto nazionale revisori legali Ciriaco Monetta, «che l'art. 10 del dlgs 39/2010, dovrebbe tutelare il revisore legale nella determinazione del proprio compenso relativo all'incarico stesso. Nella realtà però, le società non sono disponibili ad affrontare una spesa adeguata alla natura dell'incarico; non si comprende appieno il valore che la revisione legale può rappresentare per migliaia di aziende, specialmente per medio-piccole imprese che si muovono in un mercato fortemente competitivo, dove il corretto e trasparente controllo dei conti, può davvero fare la differenza. Di contro, senza un congruo compenso, nessun revisore dovrebbe accettare l'incarico. Forse l'anomalia è questa. Nemmeno i principi di revisione internazionali fissano un compenso minimo proprio perché lo stesso deve essere correlato all'entità delle attività che necessitano per assolvere in maniera consona la revisione legale dei conti. Pertanto, un compenso palesemente inadeguato, deve far emergere l'impossibilità di assolvere l'incarico secondo gli standard richiesti dalla normativa».

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso

Alcuni servizi sono gratuiti come ad esempio lo strumento Analisi società di calcio per l'analisi di bilancio gratuita delle società di calcio.

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Analisi di bilancio società di calcio
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
Pianificare, programmare e controllare. Il sistema di...
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
Strumento "Analisi società di calcio", sesto aggiornamento
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
La prova dello stato di insolvenza nel periodo emergenziale
Perché è importante il giudizio (anche negativo) delle...
La moratoria sui mutui non produce benefici sul Conto...
Revisori, il 70% rimane in panchina
Revisori, la parte del leone la fa il dottore commercialista
Revisione semplificata per i bilanci delle Pmi
Voto elettronico obbligatorio nelle quotate per tutelare i...
ReportCalcio 2020 della Figc
Il controllo di gestione come strumento per guidare gli...
Facebook in soccorso delle Pmi. Piano di sovvenzioni da...
Commercialista, una professione ad alto rischio
Crisi e adeguati assetti per la gestione dell'impresa
Impatto della perdita di fatturato da lockdown legato al...
Continuità aziendale e impairment test: due aspetti...
Aumenti di capitale a maggioranza semplice
Eurobond o Coronabond: cosa sono e differenze con il MES
Rischio bancarotta con il ricorso al credito dello stato
Responsabilità del revisore nel nuovo codice della crisi...
La revisione non è soltanto un costo
Una bomba a orologeria contro gli amministratori
Il monitoraggio parte dal bilancio e dalla tesoreria
Sindaco o revisore unico, questo è il problema. Perché non...
Guadagna di più l'imprenditore o il dipendente? Svelato il...
Alert, i debiti tributari ora fanno paura
Private equity e debt, contano Ebitda e posizione finanziaria
Perdita di continuità aziendale, crisi e insolvenza
Più costi che interessi: i conti correnti sono già in rosso...
Errori fiscali: conseguenze e rimedi
Amministratore di società: cosa c'è da sapere?
Gli adeguati assetti obbligatori della srl
Assetti organizzativi da adeguare alle caratteristiche della...
L'Inrl al tavolo con la nuova Ue
Il fallimento non c'è più le parole dell'economia cambiano...
Garavaglia: via l'obbligo dei revisori nelle srl più piccole
Fisco, i 15 trucchi per nascondere l'Iva: caccia a 36 miliardi
Riforma diritto fallimentare. Istituzione dell'organo di...
Crisi d'impresa, vi spiego perché la parola fallimento non...
Business plan: che cos'è e come redigerlo
Fallimento e crisi d'impresa: uno strumento per essere...
Autovalutazione per il collegio sindacale
Adeguati assetti della srl con obbligo del piano industriale...
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2021  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)