Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 4.070
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamento del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E' possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

«Dl liquidità da cambiare: niente istruttoria delle banche, autodichiarazione delle imprese sui ricavi persi»
di Alessandro Graziani
Il Sole 24 Ore
Giovedì 23 aprile 2020

«Per come è scritto il decreto, c'è il serio rischio che di liquidità alle imprese ne arrivi poca e in ritardo. A mio avviso servono alcune modifiche urgenti, in particolare per i finanziamenti concessi con garanzia di Sace, se vogliamo evitare una catena di fallimenti». Federico Sutti è il managing director per l'Italia dello studio legale internazionale Dentons. Gli abbiamo rivolto alcune domande sulla complessa applicazione della norma.

Il decreto è appena entrato in vigore e già si alzano proteste dalle imprese ma anche dalle banche. Cosa non sta funzionando?
Il primo problema è che attualmente la norma obbliga le banche a fare complesse istruttorie sul merito creditizio di ogni società e questo implica tempi lunghissimi e non compatibili con le necessità effettive ed un esito incerto, per non citare i rischi di possibili responsabilità civili e penali che potrebbero derivare, ex post, dalla concessione di linee ad aziende che dovessero poi diventare insolventi.

Come si può risolvere?
Il sistema dovrebbe essere al contrario "automatico", come per esempio avviene in Francia. In sostanza ogni società dovrebbe essere tenuta a fare un'autodichiarazione, dichiarando quale sia l'importo del fatturato perso nei mesi di marzo, aprile e (probabilmente) maggio 2020 rispetto al medesimo periodo nel 2019. La percentuale potrebbe essere diversa a seconda dei settori merceologici coinvolti, tenendo conto che ci sono settori piu` colpiti di altri.

Quindi senza istruttoria bancaria?
Sulla base di questa autodichiarazione, l'erogazione e la garanzia devono operare "automaticamente" senza valutazione del merito di credito in capo alla banca e per una percentuale della perdita di fatturato. Inoltre, considerato che i fondi disponibili sono limitati rispetto ai possibili fabbisogni, occorre evitare che le risorse siano usate da chi non ne ha effettivamente bisogno: l'intervento dovrebbe essere pertanto limitato all'importo del minor fatturato registrato dall'azienda richiedente nei mesi di marzo e aprile 2020 e probabilmente anche maggio 2020 rispetto al corrispondente periodo del 2019, indicando una percentuale per tale differenza con anche un limite massimo.

Ma perché i tempi dell'istruttoria delle banche sono così lunghi?
Non si tratta di valutare solo il merito di credito. Spesso serve anche il waiver, diciamo il via libera, delle altre banche che cofinanziano l'impresa. In condizioni normali, il waiver arriva in qualche settimana ma, davanti a decine di migliaia di pratiche, è inevitabile che i tempi si allunghino.

Come si può risolvere questo ulteriore intoppo?
Dovrebbe essere prevista, ex lege, una facoltà di derogare a tutte le previsioni contrattuali che limitano la facoltàdi un'azienda di ricorrere a nuovo indebitamento. Per di più richiedere agli istituti di credito di valutare se concedere o meno un waiver sul nuovo indebitamento rischia di mettere a carico delle banche una valutazione anche prognostica molto difficile e complessa. Il waiver ex lege dovrebbe operare automaticamente per tutti i finanziamenti concessi in esecuzione del Decreto Liquidità.

Concedere credito senza istruttoria non espone al rischio che ne benefici anche chi non ne avrebbe diritto o che si inserisca la criminalità?
Occorre un presidio di sanzioni di natura civile e penale per le aziende che facciano dichiarazioni non corrette e/o false, prevedendo che in tale eventualità il finanziamento diventi immediatamente rimborsabile e con l'applicazione di un tasso di interesse rilevante applicabile anche retroattivamente dalla data di concessione del finanziamento in modo da disincentivare le richieste infondate. Inoltre la nuova liquidità non può essere utilizzata per rimborsare finanziamenti soci o anticipare il rimborso di linee di credito gia in essere, mentre puo essere utilizzata per pagare le rate dei mutui che scadono di volta in volta. Resta chiaramente il divieto di distribuire dividendi non solo per il 2020, ma per i 2 anni successivi.

Alla liquidità garantita dallo Stato non possono accedere aziende in crisi temporanea che erano classificate dalle banche come Utp prima di fine febbraio. E' d'accordo?
Se erano in crisi prima, figuriamoci ora senza liquidità. No, credo che si debba rivedere l'esclusione che è stata operata dal Decreto Legge per le posizioni che al 29 febbraio 2020 erano qualificate come esposizioni deteriorate; si potrebbe valutare, a prescindere dalla classificazione delle singole posizioni, di erogare o meno la nuova finanza prevista dal Decreto Liquidità in presenza di determinati parametri, eventualmente utilizzando le banche dati disponibili tramite Cerved.

Il decreto prevede deroghe all'abbattimento del capitale per perdite delle imprese fino al 31 dicembre 2020. E poi cosa accadrà?
Se la norma non cambia, da gennaio 2021 avremo migliaia e migliaia di aziende in procedura concorsuale. Considerato che gli effetti della crisi saranno lunghi, bisogna prevedere che per un certo periodo di tempo i finanziamenti concessi nell'ambito del Decreto Liquidità siano "trattati" off balance sheet ai fini della redazione dei bilanci di esercizio, della valutazione del patrimonio netto anche ai fini civilistici, nonché in relazione agli indicatori di insolvenza in modo tale da sterilizzare, fino alla scadenza della linea di credito concessa, le relative posizioni.

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso

Alcuni servizi sono gratuiti come ad esempio lo strumento Analisi società di calcio per l'analisi di bilancio gratuita delle società di calcio.

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Analisi di bilancio società di calcio
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
Pianificare, programmare e controllare. Il sistema di...
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
Strumento "Analisi società di calcio", quinto aggiornamento
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
La crisi d'impresa è in stallo
Crisi d'impresa, furbetti sotto la lente delle procure
Pubblicati i 22 nuovi principi di revisione Isa Italia
Oltre la trasformazione: con il digitale il Chief financial...
Non è smart working ma "lavoro casalingo"
Relazione unitaria dei sindaci-revisori con vista sugli effetti...
Il posizionamento della Pmi nel post crisi Covid-19
Rischio bancarotta con il ricorso al credito dello stato
Codice della crisi d'impresa verso il rinvio
Guadagna di più l'imprenditore o il dipendente? Svelato il...
Quante partite Iva può avere la stessa persona?
La fine di un mito: il lavoro sicuro in banca
Revisori e sindaci per le Srl, la miniguida alla scadenza del...
Private equity e debt, contano Ebitda e posizione finanziaria
La determinazione dello "stato di avanzamento" delle...
Pianificare, programmare e controllare. Il sistema di...
Strumento "Analisi società di calcio", terzo aggiornamento
Crisi d'impresa al primo test per sindaci e revisori
Scoperto di conto corrente: cosa succede
Modifiche alla norma sugli organi di controllo nelle srl non...
Crisi d'impresa, la riforma in 7 volumi
Indici della crisi derogabili con attestazione
Addio profitto, scopo dell'impresa è la felicità di chi ne fa...
Amministratori delegati della srl con obbligo di informativa...
ISA 2018, le modifiche
Crisi d'impresa: la riforma discrimina sull'obbligo assetto!
Gli indicatori gestionali critici della continuità aziendale
Revisori srl imparziali anche se nominati
Se divento socio di una snc rispondo dei debiti anteriori?
Il piano aziendale quale strumento di governance e...
Le 5 regole indispensabili per dare un feedback davvero...
Revisori in rete con il progetto Sol
Strumento Analisi società di calcio, secondo aggiornamento
Società in house un ibrido mal riuscito
Riforma legge fallimentare: quali soglie per il regime di...
Mifid II, le opportunità per il private banking
Revisione contabile: quasi l'intero mercato è nelle mani...
I revisori legali presentano proposta di legge sulla...
Direct lending, così fondi ed enti previdenziali saltano le...
Confidi al rilancio con la riforma del fondo
L'intelligenza artificiale rivoluzionerà la banca
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2020  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)