Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 3.986
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamentoto del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E'possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

Credito, tremano i confidi. A rischio uno su tre
di Barbara Ardù
Il Sole 24 Ore
Giovedì 12 ottobre 2017

Il sistema dei confidi, i consorzi di garanzia per i fidi bancari che nel tempo hanno assicurato il credito alle piccole e medie imprese, rischia grosso. Il loro core business è fornire alle aziende di credito un quadro di garanzie per finanziarie piccole e medie imprese. La crisi e la stretta al credito li hanno messi sempre più in difficoltà. Nel 2011 erano 510 mentre oggi se ne contano 334 in un mercato, quello delle garanzie, che si è dimezzato nel giro degli ultimi 5 anni. I 38 confidi più grandi sono sotto l'ala di Confindustria e sotto la vigilanza della Banca d'Italia: assorbono l'80% degli affidamenti e hanno in pancia 9 miliardi di stock di euro in garanzie. Degli altri, un terzo non sono più attivi; la maggior parte perché in liquidazione. Anche negli ultimi tempi ci sono state vittime illustri. L'anno scorso è caduto Eurofidi, sul quale sta indagando anche la magistratura. Poi è stata la volta di Unionfidi Piemonte: i soci non hanno voluto ricapitalizzare e ora è in liquidazione. Non erano piccole realtà, ma il numero uno e due del sistema consortile.
Anche le banche non sono state del tutto estranee a questa crisi. Molti istituti hanno trovato conveniente concedere prestiti sotto l'ala del Fondo di garanzia, che gli garantiva il credito all'80%. Una manna perché a garantire era in pratica lo Stato. Una mamma cui la legge di riforma dei confidi, che entrerà in vigore nel 2018, dovrebbe mettere fine. Tanto che il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda è stato chiaro: «Non voglio che il Fondo serva a fare regali alle banche». Non solo. Il nuovo Fondo assegnerà probabilmente una garanzia minore in termini percentuali alle imprese con un rating alto, quelle cioè che il credito l'avrebbero comunque ottenuto. Per ora il testo è fermo in Commissione Finanze. «C'è da mettere ordine al quadro normativo - chiarisce Gianluca Rossi, senatore Pd e firmatario del provvedimento - mentre i confidi sotto la Banca d'Italia si riformeranno da soli. I più piccoli potranno continuare a operare, ma probabilmente dovranno aggregarsi. Spero di portare il provvedimento in aula dopo il Def».
«Un terzo dei confidi - spiega Carmen Acella, analista di Crift Rating - presenta un rischio di insolvenza medio alto». Le insolvenze sono in crescita e lo sono anche nei rapporti con le banche. Bankitalia chiede che il Tcr (che misura la solidità patrimoniale) sia pari o superiore al 6% per i confidi iscritti all'Albo Unico o a quello degli intermediari. E alcuni sono sotto quel numero.
La discesa inizia nel 2008 quando molte aziende vanno in sofferenza o chiudono. Arrivano poi le nuove regole bancarie che richiedono maggiori accantonamenti. «E' chiaro che non tutti saranno in grado di tenere, a meno che non si aggreghino - spiega Rosario Caputo, presidente di Federconfidi -. Speriamo che la riforma possa aiutare ad abbassare la febbre, non a curare la malattia perché il credito alle imprese non finanziarie è comunque in calo. A giugno 2016 lo stock è stato pari a 791 miliardi, un anno dopo è sceso a 761». Aggregazione è la parola d'ordine anche per Vladimiro Rambardi, presidente del Comitato Torino Finanza: «Uno dei problemi sono i costi di compliance e quelli di struttura, troppo alti per pensare di sopravvivere in piccolo».

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso

Alcuni servizi sono gratuiti come ad esempio lo strumento Analisi società di calcio per l'analisi di bilancio gratuita delle società di calcio.

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Qual è il WACC della tua azienda?
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
Pianificare, programmare e controllare. Il sistema di...
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
Strumento Analisi società di calcio, secondo aggiornamento
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
Più costi che interessi: i conti correnti sono già in rosso...
Quando l'evasione fiscale diventa reato
Gli adeguati assetti obbligatori della srl
Strumento "Analisi società di calcio", terzo aggiornamento
Il professionista come coach rimotiva l'azienda in bilico
ReportCalcio 2019 della Figc
Quattro errori dei manager che fanno fallire le aziende
Scoperto di conto corrente: cosa succede
Prelievo dal conto in banca: il creditore può revocarlo?
Come creare una start up
Srl, in ordine sparso sui collegi
Sempre più scomoda la poltrona dei cda nelle società
Addio profitto, scopo dell'impresa è la felicità di chi ne fa...
Da contabile a stratega: così cambia il ruolo del Cfo in...
Adeguati assetti della srl con obbligo del piano industriale...
Lo stage è sempre retribuito?
Pianificazione e controllo di gestione: ora giù la maschera!
Licenziate i lecchini. I dirigenti competenti non hanno...
Nelle imprese c'è posto per 193mila super-tecnici. Ma uno...
Il piano aziendale quale strumento di governance e...
Revisione delle piccole e piccolissime imprese, l'attività da...
Spa italiane, i cda sotto esame: più donne, ma pochi...
Troppo socialista per la City, ascesa e caduta di una ceo...
Riforma Bcc e la paura del "too small to fail"
Le agenzie di rating: chi sono, cosa fanno e perché il loro...
Direct lending, così fondi ed enti previdenziali saltano le...
Il D.Lgs. 81/2008 "Testo Unico sulla Salute e Sicurezza...
Procedure d'allerta con incognita i «parametri finanziari»
Bancarotta fraudolenta distrattiva per il pagamento del...
Dirigenti d'azienda: dove e come si guadagna di più
Una chance per risollevarsi dalle crisi, le aziende chiedono...
Tamburi: banche troppo generose, gli Npl una lezione
Imprese familiari fatturato in crescita, ma visione "a breve"
Negli Usa cresce il disagio dei 50enni, la "Generazione...
A guardia ci sono i lupi: ecco perché l'Europa non batte...
L'impresa teme più la mancanza di talenti che di soldi
«Il direttore finanziario è cambiato ora deve fare i conti...
Commercialisti, la svolta
Piccolo è ancora bello purché però sia 4.0
Pagamenti, la rivoluzione nel portafoglio: Apple e Google...
Il factoring corre più veloce della ripresa
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2019  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)