Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 4.052
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamento del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E' possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

Cda bancari, la stretta della Cassazione
di Alessandro De Nicola
Affari & Finanza - La Repubblica
Lunedì 10 settembre 2018

Sedere in un consiglio di amministrazione di una banca non è mai stata una sinecura. I crack si susseguono, le sanzioni di Consob e Banca d'Italia sono frequenti (più che nel resto d'Europa) e in alcuni casi ci sono state inchieste penali magari finite nel nulla (come quella che coinvolse anni fa gli amministratori di Banca Popolare di Milano) ma che per gli imputati hanno comportato stress e perdita di tempo. Tuttavia, dopo la riforma del diritto societario del 2004, si era pensato che la posizione degli amministratori non esecutivi fosse al sicuro. La riforma aveva abolito "l'obbligo generale di vigilanza" da parte del consiglio, formula vaga che si era trasformata in una specie di responsabilità oggettiva ("se si è verificato un illecito vuol dire che non si è vigilato abbastanza"). Inoltre, sebbene i consiglieri dovessero "agire informati" e non in modo passivo, le informazioni potevano, secondo la lettera del codice civile, essere raccolte solo chiedendole agli organi delegati. Tutto il cda continuava ad essere protetto dalla business judgment rule, secondo la quale le scelte gestionali degli amministratori, purchè non manifestamente irrazionali, non sono sindacabili dai giudici. La magistratura ha interpretato gli obblighi a carico degli amministratori in questione assai severamente, soprattutto per chi siede nel consiglio di una banca. L'ultimo esempio è la sentenza della Corte di Cassazione, pubblicata il 16 luglio scorso, a carico di un ex-amministratore di Mps che si era opposto alla sanzione inflittagli dalla Consob. L'authority aveva multato anche i consiglieri non esecutivi, rimproverando loro che il documento informativo circolarizzato dalla Banca per un'offerta di strumenti finanziari aveva gravi carenze fattuali e i titoli emessi erano stati contabilizzati scorrettamente. Dopo aver perso in Corte d'appello, il consigliere aveva fatto ricorso adducendo che all'epoca dei fatti il suo ruolo era non esecutivo e gli indizi di possibili illeciti erano emersi prima che lui entrasse in carica. La Suprema corte ci è andata giù dura: i consiglieri non esecutivi delle società bancarie, devono "possedere ed esprimere costante e adeguata conoscenza del business bancario", "attivarsi in modo da poter efficacemente esercitare una funzione di monitoraggio sulle scelte compiute dagli organi esecutivi" e, se opportuno, avocarle all'intero consiglio. Il dovere di intervenire è "particolarmente stringente" nel governo societario delle banche in quanto la Costituzione stessa tutela il risparmio e la diligenza richiesta agli amministratori risente della "natura dell'incarico" e delle loro "specifiche competenze". Per un'offerta "colossale" come quella in esame, sussisteva dunque per l'intero consiglio "il dovere di attivarsi" per rimediare all'errore del management. La motivazione della sentenza è un po' succinta, ma la questione rimane la stessa. Il pendolo è sempre oscillato tra chi pensa che la responsabilità debba andare in capo in modo rigoroso a chi più ha gli strumenti per impedire i fatti dannosi, e chi invece ritiene che se non si vuole soffocare l'imprenditorialità o peggio far sì che nessuna persona con capacità e reputazione rischi di fare l'amministratore, non si possa avere un atteggiamento draconiano, soprattutto con i consiglieri non esecutivi. Oggi prevale il rigore, giustificato dalla minuziosa normativa sui controlli relativa al settore bancario emanata dalle autorità regolamentari e ai numerosi organi di vigilanza interni previsti dalla legge: sindaci, organismo 231, internal audit, compliance, risk management, comitati endoconsiliari e così via. La conseguenza è che gli amministratori dovranno essere sempre più professionalizzati (e remunerati) e dedicare molto tempo allo svolgimento del loro incarico. Una meditata rivisitazione dei principi fondamentali contenuti nel codice civile, introducendo esplicite differenze tra società regolamentate o quotate e non, certamente non guasterebbe.

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso

Alcuni servizi sono gratuiti come ad esempio lo strumento Analisi società di calcio per l'analisi di bilancio gratuita delle società di calcio.

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Analisi di bilancio società di calcio
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
Pianificare, programmare e controllare. Il sistema di...
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
Strumento "Analisi società di calcio", quarto aggiornamento
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
Nella srl si può nominare il sindaco senza sottoporre la...
Eurobond o Coronabond: cosa sono e differenze con il MES
Rischio insolvenze per 45 miliardi
Relazione unitaria dei sindaci-revisori con vista sugli effetti...
Assemblea di bilancio da convocare entro il 28 giugno 2020
Il posizionamento della Pmi nel post crisi Covid-19
«Dl liquidità da cambiare: niente istruttoria delle banche...
Responsabilità del revisore nel nuovo codice della crisi...
Lavorare meno e lavorare meglio è possibile?
Codice della crisi d'impresa: le modifiche al codice civile...
Il commercialista Arlecchino servitore di due padroni
AAA revisore cercasi. Inutilmente
Perché il nuovo Codice della crisi e dell'insolvenza imporrà...
Alert, i debiti tributari ora fanno paura
Credito del socio compensabile con l'aumento di capitale...
Cassa mutua per i professionisti
Quando l'evasione fiscale diventa reato
Buttati! I 4 rimedi contro l'ossessione del perfezionismo
Amministratori di società: la responsabilità diventa illimitata
Strumento "Analisi società di calcio", terzo aggiornamento
Assetti organizzativi da adeguare alle caratteristiche della...
ReportCalcio 2019 della Figc
Revisori solo nelle grandi srl
Il fallimento non c'è più le parole dell'economia cambiano...
Modifiche alla norma sugli organi di controllo nelle srl non...
Garavaglia: via l'obbligo dei revisori nelle srl più piccole
La governance delle società alla luce del codice della crisi
Business plan: che cos'è e come redigerlo
Una società è responsabile?
Come creare una start up
Remote working: 4 aspetti positivi del lavorare da casa
La rappresentazione in bilancio delle commesse pluriennali
Chi di indipendenza ferisce, di indipendenza perisce
Il piano aziendale quale strumento di governance e...
Spa italiane, i cda sotto esame: più donne, ma pochi...
Società in house un ibrido mal riuscito
Revisione contabile: quasi l'intero mercato è nelle mani...
Bonus piccoli stadi con sconti limitati alle ristrutturazioni
Se in Italia tanto risparmio viene sprecato la colpa è anche...
OIC 11 - Finalità e postulati del bilancio d'esercizio...
Legge 155/2017 applicazioni pratiche
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2020  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)