Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 4.052
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamento del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E' possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

Basilea 2, partenza a singhiozzo
di Enzo Rocca
Il Sole 24 Ore
Lunedì 18 dicembre 2006

Conto alla rovescia per completare il recepimento di Basilea 2. I lavori per introdurre a tutti gli effetti la regolamentazione sul capitale delle banche (prevista, appunto, dall'Accordo di Basilea 2) dovrebbero, infatti, concludersi il 31 dicembre. Il Governo approverà il decreto legislativo di recepimento delle direttive comunitarie in una delle prossime riunioni del Consiglio dei ministri. Il passaggio parlamentare, e la successiva delibera del Cicr, consentiranno alla Banca d'Italia di emanare la necessaria regolamentazione.
L'entrata in vigore. La nuova normativa entrerà, quindi, in vigore il 1° gennaio 2007. Per i metodi più avanzati di calcolo dei requisiti patrimoniali, l'efficacia delle nuove regole è invece spostata al 1° gennaio 2008. Tuttavia - come anticipato sul Sole-24 Ore del 9 e del 12 dicembre - alle banche è concessa la possibilità di continuare ad applicare le norme attualmente in vigore, ossia Basilea 1, sino alla fine del 2007 (i riferimenti normativi sono l'articolo 152, paragrafi da 8 a 14, della direttiva 2006/48/Ce).
Le banche che faranno uso di tale opzione avranno, quindi, ancora un anno di tempo per adeguare i propri sistemi operativi alle modalità di calcolo standard stabilite da Basilea 2. L'esercizio di tale facoltà comporta anche l'esenzione dal rispetto delle norme di valutazione interna dell'adeguatezza patrimoniale complessiva (il cosiddetto "secondo pilastro") e di informativa al pubblico ("terzo pilastro"). La facoltà consente, infine, la riduzione (che può raggiungere il 100%) dell'assorbimento di capitale per i rischi operativi, in quanto già implicitamente inclusi nel requisito standard di
Basilea 1.
Occorre considerare, inoltre, che l'utilizzo dei metodi avanzati (previsto a partire dal 2008) è facoltativo e richiede significativi interventi tecnici e organizzativi.
E' presumibile, pertanto, che alla data di avvio di Basilea 2 solo un numero limitato di banche adotteranno i nuovi metodi. Di conseguenza, l'impatto della disciplina dovrebbe essere diluito nel tempo.
Il nuovo Accordo di Basilea 2, peraltro, ha già cominciato a produrre i suoi effetti. Alcune banche hanno già modificato le loro prassi gestionali, adottando le nuove modalità operative basate sul rating. Altri istituti creditizi inizieranno nel 2007.
Le motivazioni di questi anticipi vanno ricercate da un lato nella volontà di far proprie le migliori prassi adottate in materia a livello internazionale, dall'altro dalla complessità del processo autorizzativo. In particolare, l'accesso alle modalità di calcolo dei requisiti patrimoniali basate sui rating interni è condizionata dall'esito positivo di un procedimento autorizzativo (condotto dalla Banca d'Italia) che prevede, tra l'altro, la verifica dell'adozione dei metodi Irb (Internal rating based) nella fase antecedente alla richiesta di convalida (il cosiddetto experience requirement).
Questo procedimento prevede che le banche debbano dimostrare di aver effettivamente utilizzato il sistema di rating e che esso rappresenti un vero strumento di conduzione aziendale e non un mero criterio computistico. A tal fine, esse devono modificare le prassi gestionali e, in particolare, il processo di erogazione del credito, la gestione del capitale aziendale e le connesse funzioni di governo societario.
Il requisito dell'esperienza deve essere rispettato nei tre anni precedenti il rilascio dell'autorizzazione. Per le richieste di convalida presentate entro il 31 dicembre 2009, il suddetto limite è ridotto a un anno nel metodo Irb di base e per la classe delle esposizioni al dettaglio, ovvero a due anni per quanto riguarda il metodo Irb avanzato.
Il recepimento. Nei prossimi giorni il Governo e gli altri soggetti coinvolti completeranno il recepimento delle nuove regole. Il "Nuovo Accordo sul Capitale", pubblicato nel giugno 2004 e poi integrato nel luglio dell'anno successivo, aggiorna il documento emanato nel 1988 relativo all'adeguatezza patrimoniale e ai coefficienti minimi di capitale delle banche con la finalità di rafforzare la stabilità del sistema bancario attraverso l'adozione di più solide prassi di gestione del rischio da parte delle banche.
Il documento è il frutto del lavoro del Comitato di vigilanza bancaria istituito alla fine del 1974 dai Governatori delle banche centrali dei Paesi del Gruppo dei Dieci. Lo compongono i rappresentanti delle autorità di vigilanza e delle banche centrali di Belgio, Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Regno Unito, Spagna, Stati Uniti, Svezia e Svizzera.
In seguito alla pubblicazione definitiva sono stati avviati i lavori di recepimento del nuovo schema di regolamentazione all'interno dell'Unione europea, che hanno portato il 14 giugno 2006 all'approvazione delle Direttive 2006/48/Ce e 2006/49/Ce (conosciute come Capital Requirements Directive o Crd), che le direttive sull'accesso all'attività degli enti creditizi (2000/12/Ce) e quella sull'adeguatezza patrimoniale di imprese di investimento ed enti creditizi (93/6/Cee).

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso

Alcuni servizi sono gratuiti come ad esempio lo strumento Analisi società di calcio per l'analisi di bilancio gratuita delle società di calcio.

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Analisi di bilancio società di calcio
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
Pianificare, programmare e controllare. Il sistema di...
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
Strumento "Analisi società di calcio", quarto aggiornamento
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
Prelievo contanti in banca, qual è il limite prelevabile dal...
Falso in bilancio senza sconti per i sindaci
Rischio insolvenze per 45 miliardi
Relazione unitaria dei sindaci-revisori con vista sugli effetti...
Richiami di informativa nella relazione di revisione con...
Rischio bancarotta con il ricorso al credito dello stato
Pmi, come evitare il rischio di contenziosi da coronavirus
Il commercialista Arlecchino servitore di due padroni
Nuovo codice della crisi d'impresa, occasione per le Pmi
Private equity e debt, contano Ebitda e posizione finanziaria
Perdita di continuità aziendale, crisi e insolvenza
La determinazione dello "stato di avanzamento" delle...
Quando l'evasione fiscale diventa reato
Buttati! I 4 rimedi contro l'ossessione del perfezionismo
Assetti organizzativi da adeguare alle caratteristiche della...
ReportCalcio 2019 della Figc
Scoperto di conto corrente: cosa succede
Srl, si può attendere fine anno per nominare sindaci e...
Crisi d'impresa, vi spiego perché la parola fallimento non...
Prelievo dal conto in banca: il creditore può revocarlo?
Fallimento e crisi d'impresa: uno strumento per essere...
Ferrero sempre più forte, anche grazie a queste 17 regole...
Addio profitto, scopo dell'impresa è la felicità di chi ne fa...
Adeguati assetti della srl con obbligo del piano industriale...
Amministratori delegati della srl con obbligo di informativa...
ISA 2018, le modifiche
Lo stage è sempre retribuito?
Se vuoi pensare come un leader, devi agire come un leader
Revisori in rete con il progetto Sol
Strumento Analisi società di calcio, secondo aggiornamento
Il successo della riforma dipende dall'OCRI: un accorato...
Riforma legge fallimentare: quali soglie per il regime di...
Amore e passione in ufficio per un lavoratore su due
Revisione contabile: quasi l'intero mercato è nelle mani...
Anatocismo, agire con i conti correnti aperti
Direct lending, così fondi ed enti previdenziali saltano le...
Strumento "Analisi società di calcio", primo aggiornamento
Dal Vice Presidente del Parlamento UE diretto sostegno ai...
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
Scartati nei colloqui di lavoro perché troppo qualificati...
Perché gli avvocati sono pagati sempre meno? Una...
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2020  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)