Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 4.052
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamento del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E' possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

Basilea 2, le imprese arrancano
di Morya Longo
Il Sole 24 Ore
Venerdì 13 ottobre 2006

Sanno cosa prevedono gli accordi di Basilea 2, ma sono convinte che la loro entrata in vigore - a gennaio 2007 - non rivoluzionerà il rapporto tra banche e imprese. E, sebbene abbiano ricevuto informazioni generali, raramente sanno di avere un rating o sanno di che rating si tratti. Insomma, le aziende italiane hanno un approccio quasi "gattopardesco" a Basilea 2: credono, in parole povere, che questi accordi cambieranno tutto per non cambiare niente. In sintesi uesto il risultato di un sondaggio condotto da Financial Innovations con la collaborazione di Aiti (Associazione italiana tesorieri d'impresa) tra 80 aziende di medio-grande dimensione. L'obiettivo del sondaggio era di capire come le imprese italiane medio-grandi si preparano all'entrata in vigore di Basilea 2. E il risultato in sostanza, che non si scompongono più di tanto.
I dati di questo sondaggio (condotto su un numero relativamente ristretto di aziende perché sono state scelte solo quelle con un direttore finanziario) parlano chiaro. Tutte hanno ricevuto dalle loro banche un'informazione corretta sul funzionamento di Basilea 2 e sui fattori che in generale determinano il rating. Ma solo il 37% del campione ha ricevuto la comunicazione sul proprio rating e di queste solo il 21% (quindi l'8% del totale) ha avuto un'informazione dettagliata e precisa. Insomma: le aziende - si legge nella presentazione dei risultati del sondaggio - non sono in grado di comprendere a fondo il proprio posizionamento in termini di rating. E, soprattutto, nessun'impresa intervistata prende in considerazione l'aumento di capitale per migliorarlo.
«Questa situazione è legata al fatto che le imprese hanno ricevuto dalle banche un'informazione solo generica su Basilea 2 - spiega Emanuele Facile di Financial Innovations, co-autore del sondaggio insieme al professor Andrea Giacomelli -. Le imprese, però, non hanno ancora ben capito cosa vuol dire avere un rating e come bisogna cambiare la propria politica finanziaria». Insomma: da un lato le aziende hanno solo poche informazioni generiche, dall'altro le banche non le educano più di tanto.
Da qui l'approccio "gattopardesco". «La sensazione delle imprese he le banche abbiano introdotto i sistemi di rating solo a livello di risk management per adempiere agli obblighi normativi, ma non abbiano cambiato la politica di erogazione del credito - continua Emanuele Facile -. Le aziende sono dunque convinte che l'avvento di Basilea 2 non alzerà i tassi d'interesse dei loro debiti e non cambierà più di tanto l'approccio delle banche. Anzi, alcune banche stanno addirittura facendo una politica commerciale aggressiva, erogando finanziamenti a tassi competitivi per accaparrarsi più clienti». Questo a pochi mesi dall'entrata in vigore di Basilea 2. Dal primo gennaio in poi si capirà cosa cambierà veramente.

* * *

Cos'è Basilea 2

Gli accordi.Gli accordi di Basilea 2 hanno l'obiettivo di rendere le banche maggiormente sensibili al controllo dei rischi. Quando erogano un credito a un'impresa, quindi, gli istituti devono prima stimare la sua rischiosità (assegnando un rating) e poi calibrare il tasso d'interesse. In parole povere, Basilea 2 introdurrà il principio che le imprese più rischiose dovranno pagare tassi d'interesse più elevati per ottenere dei finanziamenti.
Quando entrerà in vigore. Dopo anni di trattative, gli accordi di Basilea 2 (che subentrano a quelli di Basilea 1 del 1988) entreranno in vigore il primo gennaio 2007.

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso

Alcuni servizi sono gratuiti come ad esempio lo strumento Analisi società di calcio per l'analisi di bilancio gratuita delle società di calcio.

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Qual è il WACC della tua azienda?
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
Pianificare, programmare e controllare. Il sistema di...
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
Strumento "Analisi società di calcio", quarto aggiornamento
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
Prelievo contanti in banca, qual è il limite prelevabile dal...
Falso in bilancio senza sconti per i sindaci
Rischio insolvenze per 45 miliardi
Relazione unitaria dei sindaci-revisori con vista sugli effetti...
Richiami di informativa nella relazione di revisione con...
Rischio bancarotta con il ricorso al credito dello stato
Pmi, come evitare il rischio di contenziosi da coronavirus
Il commercialista Arlecchino servitore di due padroni
Nuovo codice della crisi d'impresa, occasione per le Pmi
Private equity e debt, contano Ebitda e posizione finanziaria
Perdita di continuità aziendale, crisi e insolvenza
La determinazione dello "stato di avanzamento" delle...
Quando l'evasione fiscale diventa reato
Buttati! I 4 rimedi contro l'ossessione del perfezionismo
Assetti organizzativi da adeguare alle caratteristiche della...
ReportCalcio 2019 della Figc
Scoperto di conto corrente: cosa succede
Srl, si può attendere fine anno per nominare sindaci e...
Crisi d'impresa, vi spiego perché la parola fallimento non...
Prelievo dal conto in banca: il creditore può revocarlo?
Fallimento e crisi d'impresa: uno strumento per essere...
Ferrero sempre più forte, anche grazie a queste 17 regole...
Addio profitto, scopo dell'impresa è la felicità di chi ne fa...
Adeguati assetti della srl con obbligo del piano industriale...
Amministratori delegati della srl con obbligo di informativa...
ISA 2018, le modifiche
Lo stage è sempre retribuito?
Se vuoi pensare come un leader, devi agire come un leader
Revisori in rete con il progetto Sol
Strumento Analisi società di calcio, secondo aggiornamento
Il successo della riforma dipende dall'OCRI: un accorato...
Riforma legge fallimentare: quali soglie per il regime di...
Amore e passione in ufficio per un lavoratore su due
Revisione contabile: quasi l'intero mercato è nelle mani...
Anatocismo, agire con i conti correnti aperti
Direct lending, così fondi ed enti previdenziali saltano le...
Strumento "Analisi società di calcio", primo aggiornamento
Dal Vice Presidente del Parlamento UE diretto sostegno ai...
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
Scartati nei colloqui di lavoro perché troppo qualificati...
Perché gli avvocati sono pagati sempre meno? Una...
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2020  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)