Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Approfondimenti Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 4.090
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamento del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E' possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Approfondimenti - Documento

Adeguatezza degli assetti organizzativi fuori dal rinvio delle procedure di allerta
di Fabrizio Bava e Alain Devalle
Aprile 2020

Pubblicato sul sito www.eutekne.info in data 2 aprile 2020.

* * *

Le recenti notizie di proroghe dell'entrata in vigore delle procedure di allerta per le imprese che non hanno superato i parametri di cui all'art. 2477 c.c., successivamente estesa, a seguito del DL 9/2020, a tutte le imprese assoggettate alla disciplina, non deve distogliere l'attenzione dal tema degli assetti organizzativi, con il rischio di indurre gli imprenditori nell'errore di non adeguarsi alle nuove prescrizioni di cui all'art. 2086 c.c.

Si ricorda che le imprese che operano in forma societaria o collettiva, dal 16 marzo 2019, sono tenute ad adottare un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato "anche in funzione della rilevazione tempestiva della crisi dell'impresa e della perdita della continuità aziendale (...)". L'assetto organizzativo deve naturalmente essere implementato tenendo conto della "natura e dimensioni dell'impresa" (principio di proporzionalità), pertanto, se in linea di principio si può affermare che la soluzione ottimale consiste nell'implementare un adeguato processo di risk management e di pianificazione strategica volta alla predisposizione di piani industriali, allo stesso tempo non si può non considerare come tali strumentazioni potrebbero non essere coerenti con le dimensioni della maggioranza delle imprese.

Quali sono le misure "minime" che consentono ad un'impresa di poter ritenere adeguato il proprio assetto alle nuove prescrizioni legislative? Per individuare tali caratteristiche è preliminarmente necessario considerare il collegamento tra assetti in grado di rilevare tempestivamente la crisi e l'attivazione dell'allerta interna richiesta in presenza di fondati indizi, nonché ricordare che sia il concetto di crisi, sia quello di "fondati indizi" di crisi, sono stati normativamente disciplinati. In particolare, l'impresa non presenta fondati indizi di crisi (art. 13 del DLgs. 14/2019) se è in grado di sostenere i debiti per almeno i sei mesi successivi e se non è a rischio la prospettiva di continuità aziendale per l'esercizio in corso (e comunque minimo nei sei mesi successivi).

Alla luce di tali previsioni normative e del documento sugli indicatori del CNDCEC, si può ritenere che l'assetto adottato dalle imprese debba consentire un adeguato monitoraggio di elementi sia qualitativi sia quantitativi. In particolare, l'assetto deve consentire agli amministratori di individuare e misurare i principali rischi che potrebbero compromettere la continuazione dell'attività (es. di fornitura, obsolescenza tecnologica, passaggio generazionale, dissidi tra i soci, ecc.) e, allo stesso tempo, di monitorare la situazione finanziaria, verificando costantemente la capacità di fronteggiare gli impegni finanziari assunti almeno nei successivi sei mesi (es. scadenziario clienti/fornitori, budget di tesoreria, ecc.).

Si tratta di strumenti che saranno implementati con differenti livelli di formalizzazione e differenti supporti (es. software specifici, fogli excel, ecc.) a seconda delle possibilità e della dimensione delle singole imprese.

Assetto aziendale conforme all'art. 2086 c.c.
Un tema rilevante che si pone è quello di dimostrare di avere assunto le iniziative ritenute necessarie a far sì che l'assetto aziendale si possa ritenere in linea con le prescrizioni di cui all'art. 2086 c.c. A tal proposito, nelle società di capitali può essere opportuno dare evidenza nell'ambito di un consiglio di amministrazione (ad esempio, quello di approvazione del bilancio 2019 qualora non fosse già stato fatto in precedenza), delle decisioni assunte e delle strumentazioni implementate o in via di implementazione.

Ad esempio, gli amministratori potrebbero sottolineare come l'azienda monitori i principali rischi che potrebbero compromettere la continuazione dell'attività e che, al fine di migliorare il monitoraggio dell'equilibrio finanziario, sia stato implementato un budget di tesoreria e un monitoraggio almeno trimestrale dell'andamento economico tale da consentire di individuare anche il rischio di riduzione del patrimonio netto al di sotto del limite di legge. L'indicazione delle misure assunte in un verbale del consiglio di amministrazione tutela gli amministratori nell'eventualità ad esempio di un futuro default aziendale, consentendo di poter dimostrare di avere adeguato l'assetto aziendale alle nuove prescrizioni civilistiche (che ovviamente non deve essere solo "sulla carta").

Nelle imprese in cui è presente il collegio sindacale/sindaco unico, è bene ricordare come l'attività di vigilanza sull'adeguatezza degli assetti sia specificatamente richiesta dall'art. 2403 c.c. Pertanto, i sindaci nel corso delle verifiche periodiche devono farsi illustrare dagli amministratori le decisioni assunte dandone atto nel libro del collegio sindacale e, nell'ambito della relazione al bilancio d'esercizio 2019, valutare se riportare una specifica informativa.

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso

Alcuni servizi sono gratuiti come ad esempio lo strumento Analisi società di calcio per l'analisi di bilancio gratuita delle società di calcio.

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Qual è il WACC della tua azienda?
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
Pianificare, programmare e controllare. Il sistema di...
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
Strumento "Analisi società di calcio", quinto aggiornamento
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
Incremento dell'indebitamento causa Covid-19 con...
Cina, agenzie di rating sotto accusa. Spiragli per le società...
L'emergenza da Covid-19 batte la punibilità penale
L'anno d'oro delle startup: un grande affare o una bolla
Dopo quattro anni la Santa Sede torna a pubblicare il suo...
Allerta «licenziamento» per 50mila revisori nelle Srl
La crisi d'impresa è in stallo
Crisi d'impresa, furbetti sotto la lente delle procure
Pubblicati i 22 nuovi principi di revisione Isa Italia
Oltre la trasformazione: con il digitale il Chief financial...
Richiami di informativa nella relazione di revisione con...
Il Covid-19 blocca anche i fallimenti
Codice della crisi d'impresa verso il rinvio
Adeguatezza patrimoniale, adeguatezza della liquidità e...
Formazione revisori, il fisco va in fuorigoco
Indici allerta, doppio binario per il calcolo del Dscr
Discriminazioni nel mondo del lavoro: ecco le più diffuse
Guadagna di più l'imprenditore o il dipendente? Svelato il...
Controllo delle situazioni contabili trimestrali da chiarire
Revisori e sindaci per le Srl, la miniguida alla scadenza del...
Perdita di continuità aziendale, crisi e insolvenza
Gli adeguati assetti obbligatori della srl
Strumento "Analisi società di calcio", terzo aggiornamento
Crisi d'impresa al primo test per sindaci e revisori
Crisi d'impresa, vi spiego perché la parola fallimento non...
Prelievo dal conto in banca: il creditore può revocarlo?
Crisi d'impresa, la riforma in 7 volumi
Remote working: 4 aspetti positivi del lavorare da casa
Srl, in ordine sparso sui collegi
Da contabile a stratega: così cambia il ruolo del Cfo in...
Licenziate i lecchini. I dirigenti competenti non hanno...
Srl: atto costitutivo o statuto da modificare, ma non sempre
La rappresentazione in bilancio delle commesse pluriennali
Il piano aziendale quale strumento di governance e...
Le 5 abilità più richieste dai datori di lavoro per Linkedin
Una spinta a Pir e venture capital
Strumento Analisi società di calcio, secondo aggiornamento
Lavoro e disabilità: guida pratica per l'azienda
Il successo della riforma dipende dall'OCRI: un accorato...
Controllo di gestione: come si svolge la metamorfosi da...
Troppo socialista per la City, ascesa e caduta di una ceo...
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2021  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)