Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 3.966
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamentoto del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E'possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

Riuscirà il Fisco a farci investire una parte dei 1500 miliardi depositati nei conti correnti?
di Marco Lo Conte
Il Sole 24 Ore
Venerdì 3 maggio 2019

A fine marzo è stato infranto il muro dei 1500 miliardi: l'ammontare di liquidità depositata dagli italiani sui propri conti correnti. Per la precisione sui c/c a fine primo trimestre del 2019 ci sono 1.504,76 miliardi di euro, in crescita del 3% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, percentuale considerata la spia del clima di sfiducia degli italiani nel sistema Italia, tale è la correlazione diretta con lo spread. Ma allo stesso tempo questa montagna di liquidità tradisce la scarsa capacità di pianificazione finanziaria dei nostri connazionali, un'idea di prudenza quanto meno fraintesa (non è certo prudente investire per la propria pensione in titoli di Stato o in immobili) e di una disaffezione nei confronti dell'industria finanziaria che - per quanto per molti versi giustificata - rischia di tramutarsi in un boomerang. Troppi soldi parcheggiati in liquidità per il fatidico "non si sa mai", sottratto a una migliore allocazione assicurativa o a scelte previdenziali di lungo termine.
Dove ha fallito la scarsa alfabetizzazione finanziaria, potrebbe riuscire ora il Fisco? È lecito chiederselo, ora che assistiamo alla nascita della Superanagrafe, l'occhio dell'agenzia delle Entrate e della Guardia di Finanza che si occupa di controllare i conti correnti delle persone fisiche, alla ricerca di movimenti sospetti. Ma cosa si intende per "movimenti sospetti"? Poniamo il caso di chi non movimenta sul proprio c/c una parte più o meno consistente delle proprie spese correnti, utilizzando a questo scopo denaro non tracciato - leggi incassato in nero - per fare la spesa, acquistare beni correnti o pagare le vacanze. Se i movimenti sul conto corrente sono quasi silenti per una serie di uscite che altrimenti vengono tracciati, l'occhio della Superanagrafe andrà a scovarlo. Certo, al termine di indagini a campione. Ma il beneficio sarà per tutti: meno evasione fiscale – Eurispes nel 2016 la calcolava in 270 miliardi l'anno, il 18% del Pil – corrisponde a meno tasse, a più ricchezza, più consumi, più sviluppo. In linea di principio: perché è abbastanza evidente che l'interesse collettivo, in Italia ma non solo, è subordinato all'interesse individuale. E una parte di chi è arrivato a leggere fin qui, probabilmente sta riflettendo su quale nuovo varco individuare per sfuggire all'occhio interessato del Fisco. Diciamolo subito: la risposta trovatela altrove. La sfida che qui si vuol porre è diversa: quanto è davvero premiante dispiegare risorse e sforzi per sfuggire alle norme? Siete sicuri che gli sforzi per dribblare (diciamo così) il Fisco possano essere premiati con le competenze che si hanno a disposizione, o forse non sarebbe più remunerativo concentrare i propri sforzi per una più corretta allocazione delle risorse? Per capirci, provate a pensare cosa accade al casello autostradale: pensate davvero di sfuggire al Fisco pagando in contanti invece che con il Telepass o con bancomat, carte di credito o prepagate?
Forse è il caso di ridiscutere (almeno in parte) quella disaffezione per il mondo finanziario per capire quali occasioni ci siamo persi (i fondi pensione negoziali negli ultimi dieci anni hanno guadagnato il 3,7% l'anno); oppure il concetto di "prudenza", che non può coincidere con vecchi retaggi del passato (i BoT people, per fortuna, non esistono più) o l'alfabetizzazione finanziaria, tema in capo al Comitato nazionale per l'Educazione finanziaria e che è un processo di lungo termine.
Ognuno provi a effettuare un confronto costi benefici. Magari questo esercizio potrebbe modificare l'orizzonte temporale degli italiani: una recente indagine di Invesco dice che gli investitori di casa nostra hanno un orizzonte di investimento medio di 4,9 anni, gli inglesi 6,1, i francesi 6,9 anni, i tedeschi 7,1 e gli olandesi invece 10,2, grazie probabilmente al boom dei fondi pensione degli ultimi vent'anni.

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso

Alcuni servizi sono gratuiti come ad esempio lo strumento Analisi società di calcio per l'analisi di bilancio gratuita delle società di calcio.

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Qual è il WACC della tua azienda?
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
La quotazione all'AIM Italia (Alternative Investment Market)
Strumento Analisi società di calcio, secondo aggiornamento
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
Crisi d'impresa, vi spiego perché la parola fallimento non...
Fatture elettroniche: come si annullano?
Business plan: che cos'è e come redigerlo
Come provare un contratto verbale
Una società è responsabile?
Come creare una start up
Fallimento e crisi d'impresa: uno strumento per essere...
Remote working: 4 aspetti positivi del lavorare da casa
Da contabile a stratega: così cambia il ruolo del Cfo in...
Crisi d'impresa: la riforma discrimina sull'obbligo assetto!
Pianificazione e controllo di gestione: ora giù la maschera!
Il Codice della crisi di impresa e dell'insolvenza: i nuovi...
Srl: atto costitutivo o statuto da modificare, ma non sempre
Il piano aziendale quale strumento di governance e...
Le 5 abilità più richieste dai datori di lavoro per Linkedin
Il codice della crisi; gli "indicatori significativi": la...
Troppo socialista per la City, ascesa e caduta di una ceo...
Bilancio successivo a quello nullo, tribunali discordi sui...
Revisione contabile: quasi l'intero mercato è nelle mani...
Anatocismo, agire con i conti correnti aperti
Lehman, il crac degli "altri" che piegò le banche italiane
L'intelligenza artificiale rivoluzionerà la banca
Dal Vice Presidente del Parlamento UE diretto sostegno ai...
Perché gli avvocati sono pagati sempre meno? Una...
Lezione giapponese: così gli Yes Men affossano le aziende
Perché i commercialisti non ci saranno più
10 motivi per assumere un manager cinquantenne
Più tempo per la formazione
Crisi aziendali, da gennaio si cambia: ecco le nuove...
Imprese familiari fatturato in crescita, ma visione "a breve"
Negli Usa cresce il disagio dei 50enni, la "Generazione...
La lenta marcia dei minibond ma con i Pir potrebbero...
Commercialisti, la svolta
La punta di diamante dell'inganno bancario
Norme anti scorrerie, così avrebbero frenato Lactalis...
Revisori legali, più tempo per ottenere i crediti formativi
Imprese, manca lo spirito di squadra e così l'open...
I revisori chiedono un giusto compenso alla Pa
Così cambia il lavoro: in banca pronti allo smartworking...
Accenture: «Il capitale umano è la vera risorsa dell'Italia»
Caccia alle commissioni, così cambia il modello delle...
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2019  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)