Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 3.980
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamentoto del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E'possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

Azienda Italia, il vertice non cambia al timone meno giovani e più over 70
di Paola Jadeluca
Affari & Finanza - La Repubblica
Lunedì 10 settembre 2018

«Credo alle persone intorno a me ma sono l'unico a prendere le decisioni finali»: Giorgio Armani, 84 anni, il re del lusso made in Italy, così ha dichiarato al Financial Times un anno fa, quando si accingeva a preparare la successione. In una maison della moda l'identificazione tra azienda, brand e fondatore è talmente forte da rendere il passaggio del testimone talmente delicato da giustificare in gran parte il fatto che molto spesso questo venga prorogato nel tempo. Ma il caso Armani è comunque la punta dell'iceberg di un fenomeno che va oltre la moda, un fenomeno tipicamente italiano che si sta accentuando negli ultimi tempi: i capitani d'industria sono sempre più avanti con gli anni, mentre sono sempre di meno i giovani ai vertici aziendali.
Stando alle recenti rilevazioni di Unioncamere-Infocamere-Movimprese, l'aumento degli amministratori delegati più agée, ovvero oltre i 70 anni d'età, è particolarmente accentuato al Centro e al Sud; al contrario, la diminuzione degli amministratori più giovani è più radicata nel Nord–Ovest.
Complessivamente tra il marzo 2013 e il marzo 2018 le nuove generazioni coinvolte nelle stanze dei bottoni dell'Azienda Italia sono diminuiti del 7,7% tra gli under 50, mentre gli over 50 sono passati a rappresentare il 61% del totale, contro il 53,3% di cinque anni fa. Come si spiega tutto questo? Sembra da escludere che dipenda da una contrazione del numero delle startup che non superano la fase di incubazione e decollo, ovvero quelle più innovative e per questo guidate da nuove generazioni. La rilevazione Unioncamere-Infocamere-Movimprese evidenzia infatti che nello stesso periodo si assiste a una crescita complessiva dei capitani d'industria, da che se ne deduce, come spiegano a Unioncamere, che si assiste a: «Un recupero e progressivo riposizionamento del sistema imprenditoriale – almeno in termini di vitalità anagrafica – verso i numeri degli anni ante-crisi».
La crisi. Ecco uno dei problemi centrali. «Le imprese italiane sono nella stragrande maggioranza imprese familiari e in questo tipo di aziende familiari emerge un chiaro indicatore: il ricambio al vertice negli ultimi 10 anni, forse anche complice la crisi economica è avvenuto a ritmi inferiori al passato», afferma Fabio Quarato, tra i responsabili dell'Osservatorio Aub sulle aziende familiari italiane, nonché managing director della cattedra AIdAf-EY di Strategia delle aziende familiari, che al suo interno ospita lo stesso Osservatorio Aub realizzato con la collaborazione di UniCredit, Università Bocconi, Fondazione Angelini e Camera di Commercio Metropolitana di Milano, Monza-Brianza e Lodi e Borsa Italiana. Spiega Quarato: «Un passaggio generazionale rappresenta la discontinuità; invece di realizzare questo passaggio delicato proprio in un momento in cui l'azienda sta affrontando mille problematiche per rimanere competitivi, preferiscono rimandare a quando la situazione del mercato sarà più stabile. D'altronde, abbiamo vissuto una crisi epocale che è durata e sta ancora durando più del previsto».
Unoaerre, Ermengildo Zegna, Natuzzi, Zanichelli Editore, Petrolifera Adriatica, Acciaierie Valbruna, Salumifico Beretta, Lube, Pirelli, Arnoldo Mondadori, Abk Ceramiche, Prada: selezionando un campione di 50 imprese con fatturato sopra i 5 milioni di euro, le rilevazioni di InfoCamere nel Registro imprese ne scovano giusto un paio con un ceo giovane, la Moby Spa, compagnia di navigazione, guidata da Alessandro Onorato, classe 1989 e Thun, oggetti da collezione altoatesini, guidata da Paolo Dente, anche lui classe 1989. Bisogna scendere di fatturato e analizzare le imprese con più di 1 milione di euro di fatturato, per trovare una situazione più bilanciata tra over 70 ed età decrescenti.
Tra le aziende di taglia minore guidate da un giovane che ha meno di 30 anni figurano: Newlat-Food di Reggio Emilia (farine, paste e mangimi alimentari); la Xilopan, di Cicognola, Pavia, specializzata in pannelli truciolari; Forentini Firenze di Tavernelle Val di Pesa, Firenze, produttore di olio d'oliva; Beatrice e Francesco Carlo Zanetti ad di Hausbrandt di Trieste, polo che va dal caffè alla birra; Bifrangi, del vicentino, specializzata in stampa e lavorazione dell'acciaio; High Power, teleriscaldamento, di Torino. Aziende di tutti i settori. Molte destinate a crescere, a cambiare denominazione giuridica. Altre finalmente a passare il testimone, come la Fratelli Saclà ora guidata da Chiara Ercoli, terza generazione del business di famiglia. Un altro andamento di fondo del tessuto imprenditoriale italiano è la progressiva diminuzione del peso delle ditte individuali in favore di forme più organizzate, in particolare di società di capitali. In questo caso più favorevoli a rinnovare i vertici, aprendo le porte agli amministratori esterni.

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso

Alcuni servizi sono gratuiti come ad esempio lo strumento Analisi società di calcio per l'analisi di bilancio gratuita delle società di calcio.

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Qual è il WACC della tua azienda?
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
La quotazione all'AIM Italia (Alternative Investment Market)
Strumento Analisi società di calcio, secondo aggiornamento
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
Amministratore di società: cosa c'è da sapere?
Assetti organizzativi da adeguare alle caratteristiche della...
Il fallimento non c'è più le parole dell'economia cambiano...
Scoperto di conto corrente: cosa succede
Fisco, i 15 trucchi per nascondere l'Iva: caccia a 36 miliardi
Crisi d'impresa, vi spiego perché la parola fallimento non...
Prelievo dal conto in banca: il creditore può revocarlo?
Allerta, c'è la crisi: le aziende da salvare e i dubbi sul...
Aprire partita Iva, quali sono i costi?
Crisi d'impresa, la riforma in 7 volumi
Adeguati assetti della srl con obbligo del piano industriale...
ISA 2018, le modifiche
Crisi d'impresa: la riforma discrimina sull'obbligo assetto!
Il Codice della crisi di impresa e dell'insolvenza: i nuovi...
Nelle imprese c'è posto per 193mila super-tecnici. Ma uno...
Codice della crisi d'impresa: ok dall'esecutivo
La rappresentazione in bilancio delle commesse pluriennali
Chi di indipendenza ferisce, di indipendenza perisce
Come investire i risparmi senza rischi
Strumento Analisi società di calcio, secondo aggiornamento
Bilancio successivo a quello nullo, tribunali discordi sui...
Ecco le aziende che pagano meglio. Così la competenza...
Grant Thornton: «La scuola si prepari, il lavoro di oggi...
L'intelligenza artificiale rivoluzionerà la banca
Professionisti, nuove opportunità dalla riforma del terzo...
Bonus piccoli stadi con sconti limitati alle ristrutturazioni
Definita dal CNDCEC la metodologia comune per i...
Legge 155/2017 applicazioni pratiche
La correzione degli errori di bilancio
L'impresa familiare brilla più dei rivali
Approccio basato sul rischio anche per i sindaci-revisori
Più tempo per la formazione
Tamburi: banche troppo generose, gli Npl una lezione
Se le riunioni sono lunghe o inutili: così le aziende tagliano...
OK ai commercialisti specialisti
Bancarotta, estesa la non punibilità
Piccolo è ancora bello purché però sia 4.0
Il factoring corre più veloce della ripresa
Regole e capitale, così il credito si allontana dalle Pmi...
Torna il cottimo, ora si chiama "on demand"
Ai tempi del robot aumenta il valore del capitale umano
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2019  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)