Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 3.840
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamentoto del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E'possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

«Pmi soffocate da Basilea 3»
di Giuseppe Chiellino
Il Sole 24 Ore
Sabato 5 maggio 2012

Immunizzare le piccole e medie imprese da un nuovo credit crunch. Questa volta dovuto più alle regole che ai mercati. In vista del voto in commissione Affari economici dell'Europarlamento (posticipato al 14 maggio) e mentre il Consiglio Ue si spacca sulle regole prudenziali di Basilea 3, Michel Barnier, commissario al Mercato interno, e il vicepresidente Antonio Tajani, responsabile Industria, hanno scritto al presidente della European banking authority, Andrea Enria, chiedendo di «essere messi al corrente dei primi risultati dell'analisi» che i due commissari avevano chiesto all'Eba l'estate scorsa.
La preoccupazione è che, proprio mentre la Commissione è impegnata a individuare misure per far ripartire l'economia reale, la nuova direttiva (Capital requirement directive) che recepisce le regole prudenziali di Basilea 3, produca «un effetto negativo sull'economia e in particolare sulle Pmi». Barnier e Tajani chiedono che la questione sia analizzata non solo da un punto di vista «micro-economico sulla probabilità di default delle Pmi», ma anche dal punto di vista macro, per verificare «l'esistenza o meno di un effetto sistemico del rischio Pmi». Il tono sembra suggerire che questo rischio per le piccole imprese sia pressoché inesistente.
La discussione è cruciale per banche e imprese. Con l'introduzione del capital conservation buffer, infatti, il requisito minimo patrimoniale per le banche salirebbe dall'8% al 10,5%, per tutti i portafogli, quindi anche per i prestiti alle Pmi. Il timore è che questo si traduca in una ulteriore riduzione dell'offerta di credito. Il problema tocca da vicino il mondo produttivo italiano, fatto per il 95% da Pmi ma riguarda anche altri Paesi. Proprio per questo nei mesi scorsi Confindustria, Alleanza delle Cooperative e Rete imprese Italia, insieme all'Abi, avevano proposto a Bruxelles un «Pmi supporting factor», un moltiplicatore pari a 0,7619 da applicare a valle del calcolo dei risk weighted assets (Rwa) nei prestiti alle piccole imprese, per compensare l'incremento del requisito patrimoniale minimo. Così da riportarlo all'attuale 8% per tutte le Pmi, a prescindere dal metodo di ponderazione del rischio (Standard o Irb) applicato da ciascuna banca.
Il parere dell'Eba è ritenuto particolarmente importante perché potrebbe agevolare l'introduzione nel regolamento della direttiva di alcuni correttivi tra cui il fattore di ponderazione proposto dalle imprese italiane che tiene conto del minor rischio sistemico dell'esposizione bancaria nei confronti delle Pmi. Proposta, va detto, che forse renderebbe la regolamentazione un po' meno sbilanciata sul modello anglosassone e che, nel frattempo, ha ottenuto anche il sostegno della Federazione bancaria europea e di Business Europe che raccoglie le associazioni degli imprenditori di 35 paesi.
«La vostra analisi e le vostre conclusioni - sottolinea la lettera dei due commissari all'Eba - si iscrivono nello sforzo senza precedenti in cui sono impegnate tutte le istituzioni europee per sostenere la crescita e per attivare tutte le leve che rendano possibile una rapida uscita dalla crisi».

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso
Alcuni servizi sono gratuiti!

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Personalizzazione del logo
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
An analysis of the annual accounts of highway firms in...
La quotazione all'AIM Italia (Alternative Investment Market)
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
Imprese alla sfida del passaggio generazionale
Crisi aziendali, da gennaio si cambia: ecco le nuove...
L'Italia hi-tech: aziende troppo piccole crescono ma...
Bancarotta, estesa la non punibilità
Pagamenti, la rivoluzione nel portafoglio: Apple e Google...
La voglia di digitale fa ripartire investimenti e credito...
Torna il cottimo, ora si chiama "on demand"
Revisori legali, più tempo per ottenere i crediti formativi
Riforma del non profit sotto esame: aspettando i decreti...
Legge fallimentare, arrivano gli allerta pre-crisi. Ecco le...
Il saliscendi del Bitcoin spaventa i mercati, ma alle banche...
Banche, l'anno zero dopo la tempesta: la crisi del credito...
I cigni neri che hanno cambiato il mondo della finanza
Come si è evoluto il dizionario del controllo di gestione?
Fari puntati sulla responsabilità
Quando in banca c'è conflitto di interesse
Prestito sociale, si stringe sulla riforma
In Italia il credito si incassa in 85 giorni
Avvocati, medici e notai, cresce la competizione con...
Consulenti finanziari autonomi al via
Più credito alle Pmi per accelerare la crescita
Pagamento in contanti: quando si rischia
Bonifici sospetti verso familiari: scatta il blocco del conto
Possibile il pignoramento del conto Paypal?
Le 5 grandi bugie delle banche: come riconoscerle ed...
Via l'Ape, la carica degli 80 mila
Popolare di Bari: 70.000 azionisti truffati, l'inchiesta fa...
«Azioni, Bot e fondi. Serve una patente per i risparmiatori»
Fabi: 22mila esuberi nelle banche, già chiusi 7mila sportelli
Esdebitazione esclusa se l'indebitamento è colposo
Quanto contante si può versare in banca dopo il 2016?
Giovani precari, in pensione 6 anni dopo i padri
Le incognite che vede la Bce
Stare insieme non è un tabù, avvocati e commercialisti...
Microcredito più prestito d'onore: volano le startup
Formazione soltanto per i vertici aziendali, le imprese...
L'Internet delle cose è un vero boom, nel 2017 varrà 800...
Startup: 4 storie di clamorosi fallimenti e cosa ci insegnano
Robo-advisor, concorrenza e riforme si apre la guerra sulle...
Banche venete, troppi errori e gli aiuti di Stato finiscono...
La rivoluzione della privacy, in azienda caccia ai dpm
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2018  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)