Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
 
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 3.840
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamentoto del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E'possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

Lo "yoga finanziario" entra in azienda e fa aumentare produttività e guadagni
di Irene Maria Scalise
Affari & Finanza - La Repubblica
Lunedì 13 novembre 2017

Arriva lo "Yoga finanziario" e sdogana un'esistenza funambolesca tra spiritualità e workaholic. La domanda è una sola: esiste un giusto mix tra zen e business? A quanto pare sì. Trattasi di uno stile di vita orientato alla "ricchezza consapevole". Ma soprattutto di un modo di lavorare inedito e libero da stress. E che garantisce un ottimo reddito. È quello descritto nel libro "La felicità fa i soldi - Ricchi dentro e fuori con lo Yoga Finanziario". Scritto da Davide Francesco Sada, VJ, music manager e trader, e Enrico Garzotto, imprenditore specializzato in investimenti e analista finanziario, il testo predica una serie di step. «Si tratta di tre passaggi da superare, sono la ricchezza istintiva, la ricchezza emotiva e la ricchezza consapevole - spiegano gli autori -; se abbiamo l'ossessione di guadagnare per arrivare alla fine del mese significa che siamo nella fase uno. La fase due, quella della ricchezza emotiva, è caratterizzata dal consumismo in cui ci accorgiamo che pur avendo tanti soldi non siamo felici. Lavorando su di sé si può arrivare all'ultimo step, quello della ricchezza consapevole. In questo livello c'è gratificazione personale indipendentemente dalle conseguenze economiche. Si guadagna senza bisogno di sapere se quello che facciamo ci farà guadagnare». Sulla scia di questa "consapevolezza" Sada e Garzotto (Nel 2010 hanno fondato Forex-Nation.org che devolve il 100% degli utili a progetti di microcredito) hanno organizzato nel settembre di quest'anno a Bali, in Indonesia, la MoneySurfers Experience 2017. Un evento decisamente originale nel panorama della formazione: 50 imprenditori hanno passato una settimana tra corsi di trading e business, meditazione trascendentale e surf. Il corso era organizzato da MoneySurfers.com accademia di "ricchezza consapevole" nata nel 2010 e con migliaia di partecipanti. Un percorso a 360 gradi nella meditazione consapevole, appunto. «Siamo convinti che l'apprendimento vero si ottiene attraverso l'esperienza e per questo non organizziamo semplici corsi formativi ma viaggi esperienziali e trasformativi - racconta Sada -; abbiamo scelto Bali perché è il nuovo regno dei nomadi digitali. Hanno partecipato persone di ogni età, dai neo laureati ai lavoratori in carriera sino a chi è in cerca di nuove sfide». La giornata era così organizzata: «Al mattino meditazione trascendentale con una maestra certificata, quindi un corso tenuto da me e da Garzotto su "Yoga finanziario, remake your life" pensato per quelli che volevano fare un upgrade della propria vita. È fondamentale parlare di upgrade perché siamo convinti che non si tratti di abbandonare la propria esistenza ma di rivederla in meglio. A seguire erano previsti dei corsi di trading e investimento». Non sono mancate le escursioni nei templi locali che hanno rasserenato anche i più scettici. Cosa raccontano i partecipanti? Spiega Marco Fredducci, trader: «Era tanto che seguivo il lavoro di formazione di MoneySurfer così ho deciso di tentare l'avventura di Bali ed è stata una vera sorpresa. C'è stata una mia crescita a livello personale, e pensare che io ero lontanissimo dal mondo della meditazione, seguita da importanti risultati a livello economico. E ora posso dire che effettivamente se non pensi più al guadagno, ma a dedicarti a ciò che ami, ad un certo punto arriva». Antonio Durante, a capo di un'azienda di consulenza ambientale e attivo nella finanza, era da tempo vicino alla meditazione: «Ho sempre lavorato su me stesso e mi affascinava questo tentativo di unire l'approccio spirituale a quello lavorativo e a Bali c'era tutto, lo studio e la spiritualità. Persino l'elemento del surf era vissuto per mettere in equilibrio il corpo con la mente». Lavora in Banca Sella Daniela Severino, anche lei tra gli yogici balinesi: «L'idea è nata per caso ad un seminario a Rimini, io in realtà sono attratta dai temi legati alla spiritualità e mi è piaciuto questo approccio "bipolare" che avvicinava la meditazione al lavoro». Qual era la percentuale al femminile tra i partecipanti? «Circa il 30% di donne, gli uomini erano in maggioranza soprattutto perché venivano in gran parte dalla finanza. Al netto dell'entusiasmo dei partecipanti credo che in Italia nei settori tradizionali, come quello delle banche, non sia facile introdurre stimoli spirituali». E pensare che la meditazione è praticata da tanti guru dell'economia americana. Steve Jobs era un meditatore zen accanito. Dopo la sua esperienza sono molti i blog dedicati alla produttività che consigliano la meditazione come pratica quotidiana per il raggiungimento degli obiettivi personali. Persino Ray Dallo, patron dell'hedge found più capitalizzato del mondo, medita ogni mattina per 20 minuti. E Oprah Winfrey, personaggio tra i più noti d'America con un patrimonio stimato in 3 miliardi di dollari, ha fondato una società di contenuti dove tutti i dipendenti meditano due volte al giorno in silenzio. Il prossimo appuntamento per chi si è perso Bali? A Venezia dove, nel novembre del 2018, si terrà nella sala grande della Biennale un corso di remake your life della durata di tre giorni.

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso
Alcuni servizi sono gratuiti!

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Stampa il piano di ammortamento mutuo
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
An analysis of the annual accounts of highway firms in...
La quotazione all'AIM Italia (Alternative Investment Market)
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
Procedure d'allerta con incognita i «parametri finanziari»
10 motivi per assumere un manager cinquantenne
Juve, Roma, Udinese, Sassuolo: la guerra all'ultimo stadio...
Crisi aziendali, da gennaio si cambia: ecco le nuove...
«Lobby medioevali vogliono l'oligopolio, ma una soluzone...
L'impresa teme più la mancanza di talenti che di soldi
Se le riunioni sono lunghe o inutili: così le aziende tagliano...
Lo "yoga finanziario" entra in azienda e fa aumentare...
Massiah: «Sbagliato svendere le sofferenze»
Bancarotta, estesa la non punibilità
Commercialisti, la svolta
Pagamenti, la rivoluzione nel portafoglio: Apple e Google...
La punta di diamante dell'inganno bancario
Ma il gig worker guadagna spiccioli
Revisori legali, più tempo per ottenere i crediti formativi
«Rotto l'equilibrio sociale, la finanza non basta più...
Il futuro è l'economia circolare e l'Europa premia chi investe
Tra brevetti e diritti d'autore Italia bocciata sulla tutela...
Sogei e il flop dello spesometro: ecco tutti i buchi nella...
Legge fallimentare, arrivano gli allerta pre-crisi. Ecco le...
Capitali, più garanzie sulla sorveglianza. La rivoluzione Ue...
La quarta rivoluzione va al galoppo, fattore tempo decisivo...
I cigni neri che hanno cambiato il mondo della finanza
Quando in banca c'è conflitto di interesse
Oltre 15 anni dall'ultima «promozione». Perché le agenzie...
Re Sole a Silicon Valley: la monarchia assoluta dei Big di...
Le tre doti necessarie per guidare Bankitalia
Le 5 grandi bugie delle banche: come riconoscerle ed...
Banche italiane più sicure: la classifica
Esdebitazione esclusa se l'indebitamento è colposo
Come nascondere i soldi in banca
Terzo settore, riforma in 42 passi
Le incognite che vede la Bce
Una valanga di ricorsi sull'arbitro finanziario
Atlante, la fase 3 parte con Cerved. Sfiderà la Sga...
L'Internet delle cose è un vero boom, nel 2017 varrà 800...
Ombra, balconi e bandiere: l'Italia nella rete del Fisco inutile
Banche in ritirata, più mediatori un ponte per accedere al...
Come avere successo nella vita: cinque strategie mentali...
La santa alleanza per industria 4.0, più competitività meno...
La rivoluzione della privacy, in azienda caccia ai dpm
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2018  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)