Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
 
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 3.628
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamentoto del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E'possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

Fare business responsabile. Il ruolo degli imprenditori
di A. Pa. e S. Fe.
Affari & Finanza - La Repubblica
Lunedì 18 luglio 2016

Alcune giovani società stanno costruendo il proprio modello di business sull'immagazzinamento dell'elettricità prodotta da fonti rinnovabili intermittenti come l'eolico e il fotovoltaico, che viene poi rilasciata nella rete successivamente, in grandi centri dove sono sistemate file intere di batterie. Queste società scommettono sull'aumento della densità energetica per massa delle batterie e sulla diminuzione dei loro costi di fabbricazione, che si suppone seguano una curva come quella dell'industria dei semiconduttori dove ad un raddoppio della produzione segue una diminuzione dei costi del 20%. Resta da capire se e in che misura il management sia conscio dell'impatto che le emissioni di gas clima- alteranti e più in generale i trend climatici hanno e sempre di più avranno sul business aziendale. Stando a una indagine condotta congiuntamente da Mit Sloan e Boston Consulting Group, questa consapevolezza non appare elevata. Secondo tale indagine — che ha visto coinvolti oltre 5000 dirigenti operanti in svariati settori industriali e appartenenti a oltre 100 paesi — solo il 27% dei rispondenti afferma con decisione che il cambiamento climatico rappresenta un rischio per il proprio business, mentre solo l'11% riconosce il cambiamento climatico come una questione urgente. Contestualmente e sorprendentemente solo il 9% degli stessi intervistati si è detto convinto che le proprie organizzazioni sono in grado di rispondere tempestivamente alle sfide poste dal cambiamento. Tali sfide non riguardano solo l'allineamento ai parametri imposti dai trattati internazionali, ma anche la capacità di rispondere ad eventi estremi e catastrofici che il cambiamento climatico — come ormai scientificamente comprovato — sta accelerando. L'impatto devastante che questi eventi possono avere su intere filiere produttive, oltre che sulle popolazioni, dovrebbe a maggior ragione allertare rispetto all'urgenza di fare oggi scelte e investimenti che permettano alle imprese di non trovarsi impreparate quando sarà troppo tardi per immaginare cambi di rotta. La mobilitazione su scala globale che ha fatto seguito ai lavori scientifici di Susan Solomon e gli incoraggianti risultati che ne stanno derivando mostrano che scienza, politica e business possono e devono lavorare coralmente per guidare l'umanità verso un orizzonte di sviluppo sostenibile. Ma il tempo a disposizione non è tanto e la ben nota inerzia organizzativa al cambiamento non gioca a favore. Certamente, per calmierare ed abbattere la concentrazione di gas clima-alteranti nell'atmosfera non avremo a disposizione 30 anni, come nel caso del Protocollo di Montreal, che ha riguardato i gas Cfc. Per questo è verosimile che in un futuro non remoto si giunga ad implementare soluzioni per assorbire direttamente dall'atmosfera e dai processi industriali l'anidride carbonica, per poi stoccarla sotto terra. Alcuni eminenti scienziati come il compianto prof. Mac-Kay dell'Università di Cambridge non hanno esitato a paragonare gli sforzi industriali necessari per raggiungere una riduzione accettabile di emissioni a quelli profusi nel corso della seconda guerra mondiale. Anche in termini di vite umane, ci permettiamo di aggiungere, se a prevalere sarà il business as usual.

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso
Alcuni servizi sono gratuiti!

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
La balanced scorecard
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
An analysis of the annual accounts of highway firms in...
La quotazione all'AIM Italia (Alternative Investment Market)
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
Banche e assicurazioni hanno ancora dei vantaggi sui...
La riscossa degli executive, più posti di lavoro entro il 2020
Mercato sofferenze bancarie ai nastri di partenza, 60...
Sempre meno, sempre più in rosso: per i confidi va...
Assicurazioni, il direttore finanziario diventa strategico
Le matricole di Piazza Affari crescono e battono gli indici
Vacchi: «Il distretto alla bolognese un modello di filiera...
L'export frenato da formato bonsai delle ditte
I manager che ricuciono gli strappi generazionali
Credit crunch, sale la richiesta di finanziamenti ma il...
Banche, un consigliere su quattro non è in regola
Per i revisori legali l'obbligo della informativa non...
I gioiellieri contro le banche. Scoppia la guerra dei diamanti
«Che stamo a fa'...» e fu storia
Un universo di Pmi vive di private label. «Così miglioriamo...
La governance passa anche dagli stipendi. Stipendi dei...
La banca non risponde
Consulenza automatizzata, si può fare. Così le banche...
Stipendi dei manager: quelli degli executive crescono più...
Le disuguaglianze frenano la crescita, ridurle rilancia il Pil
Popolari e Casse non quotate, seicentomila soci appesi...
«Abbiamo georeferenziato le nostre colture»
L'Uomo dei numeri anche nelle Pmi
Formazione, via al rush finale
Prendi l'arte e mettila negli uffici così aumenta la...
«Sui derivati nuovi rischi per gli istituti di credito»
I manager impuniti nelle grandi frodi delle corporation
Pmi in salute minacciate dalle crisi internazionali
Le figure dirigenziali che trovano sempre lavoro
Arriva il rating per le Pmi, il governo studia un nuovo...
Se l'azienda non paga il Tfr è possibile chiederlo all'Inps?
Revisioni contabili, battaglia campale per le Big Four della...
Revisori sotto il controllo del Mef
Popolare di Vicenza, nulli tutti i finanziamenti «baciati»
Imprese, l'arte di gestire il cambiamento
Lavoro, chi ha paura delle nuove tecnologie
Maxibonus ai manager: il tetto francese e i numeri italiani
Certificazione di qualità così cambiano i manager delle...
Revisione, i commercialisti all'attacco
Credito parallelo, una chimera: mercato specializzato cercasi
Titoli di Stato e banche, duello nella Ue
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2017  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)