Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
 
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 3.740
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamentoto del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E'possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

Come riconoscere la solidità di una banca
di Davide Magnaguagno
Pagine web LinkedIn
Lunedì 10 aprile 2017

Come si riconosce la solidità di una Banca? Qui ti spiego quali indicatori consultare.
Per secoli le banche sono state viste come delle istituzioni direi quasi monolitiche, ma dalla crisi del 2008 i vecchi paradigmi sono venuti a mancare; oggi le banche stanno attraversando non solo in Italia, ma anche in Europa, un periodo di grave incertezza.
Ma dal punto di vista del risparmiatore quali strumenti possediamo per poter valutare consapevolmente la solidità dell'istituto presso il quale abbiamo in custodia i nostri risparmi?
Sappi che esistono diversi indicatori, alla portata di tutti, nel senso che non bisogna essere analisti quantitativi per poterli consultare, semmai il punto è saperli interpretare correttamente, per questo il consiglio di un esperto ti potrebbe tornare utile.
Se invece opti per il fai da te oggi ti fornisco gli indicatori più utilizzati per valutare l'effettiva solidità della banca.
Ora, premesso che una banca si sceglie per la sua solidità, la sua offerta, non certo perché si trova sotto casa, ha un parcheggio comodo, oppure perché il direttore è un tuo amico, perché non hai scelto la tua banca in base a questi parametri vero?
Scherzavo!
Qualsiasi sia il ragionamento che hai seguito per scegliere la tua banca adesso ti fornirò gli indicatori più conosciuti ed utili per valutarne l'effettiva solidità.
Rating
Il rating è sicuramente il primo indicatore seppur generico che ti offre già un'idea della capacità dell'emittente di risolvere i problemi legati alla solvibilità nel breve medio e lungo periodo; esistono a tale scopo delle società specializzate S&P, Moody's e Fitch che tramite dei "voti" assegnano la capacità di un emittente di ottemperare ai suoi debiti.
Sotto la BBB- si entra in terreno minato quindi comincia a prestare attenzione, ma non basta. I rating non sono precisissimi quindi questo primo parametro lo dovrai confrontare con altri indicatori.
Cet1
Il Common Equity Tier 1, si tradurrebbe in indicatore di solidità patrimoniale, è l'indice che sta andando per la maggiore, i giornali sono pieni di roboanti annunci di indicatori di solidità, ecc.; il suo funzionamento è abbastanza semplice, esso esprime il rapporto fra il capitale ordinario versato della banca e le sue attività ponderate per il rischio (mutui, finanziamenti alle imprese, titoli in portafoglio, etc).
E' un rapporto espresso in percentuale, dove al numeratore mettiamo il capitale della banca e a denominatore le attività rischiose.
E' un indicatore che rappresenta quanto il capitale proprio di una banca è in grado di far fronte ad un eventuale fallimento delle sua attività rischiose.
Più il rapporto è alto più la banca è solida.
il livello minimo stabilito dalla BCE è del 10,5% al di sotto del quale meglio cominciare a porsi delle domande.
Il difetto sostanziale è che ha poco valore prospettico in quanto si tratta di un'istantanea della banca in quel momento, mentre ciò che il risparmiatore chiede è di sapere non solo in questo momento se la banca è solida ma se lo sarà anche nei prossimi anni.
Redditività
A questo punto porsi una domanda sulla redditività non sarebbe una brutta idea: chiediti se la banca produce utili, elargisce dividendi coerenti con la sua capitalizzazione; se stranamente alti rispetto alla media, oppure troppo bassi, preoccupati: è segno di qualche problema interno.
Come usano i miei soldi?
La qualità degli impieghi, ovvero come la banca usa i miei soldi.
Questa è una domanda che purtroppo quasi nessun risparmiatore italiano si è mai posto, sempre per il solito discorso della banca vista come istituzione e non come azienda soggetta ad alti e bassi.
Porsi seriamente questa domanda e cercare le risposte soprattutto negli ultimi anni, per molti avrebbe significato il salvataggio dei sudati risparmi.
Qui entrano in campo i famigerati NPL; capire quanti di questi NPL galleggiano nella "pancia" della banca potrebbe essere un dato molto significativo per capire se i debiti superano il patrimonio.
Unexpected loss 1 year
Un indicatore poco conosciuto sia dal grande pubblico ed a lungo snobbato anche dai professionisti, venuto alla ribalta proprio nei giorni immediatamente successivi al crack Lehman, indica il rischio di default da oggi ad un anno. Se superiore alla soglia di alert preoccupati, se inferiore puoi cominciare a tirare un sospiro di sollievo.
La soglia alert è fissata nel 15%.
Si richiama come soglia di alert il 15% proprio in riferimento alla Lehman Brothers perché i giorni precedenti il suo fallimento aveva come indicatore proprio il 15%.
Texas ratio
Indicatore creato da un banchiere americano in seguito ad un'ondata di fallimenti di banche in Texas alla fine degli anni '80, indica il rapporto fra i crediti deteriorati lordi (NPL) ed il patrimonio tangibile e gli accantonamenti di una banca.
Se il risultato di questa divisione è inferiore a 100 allora tutto bene se invece è maggiore di 100 probabile che la banca abbia bisogno di capitale aggiuntivo.
Conclusioni
Quali che siano i parametri con cui hai scelto la tua banca attuale, prova a valutare l'idea di osservare anche gli indicatori che ti ho fornito; in caso di dubbio, chiedi consiglio ad un esperto il quale ti potrà fornire indicazioni più dettagliate.
Bene hai letto fino a qui adesso dimmi la tua pensi che la prossima volta valuterai meglio il tuo istituto, oppure ritieni che muoverti come hai fatto fino ad oggi sia sufficiente?

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso
Alcuni servizi sono gratuiti!

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Devi chiedere garanzie ai confidi?
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
An analysis of the annual accounts of highway firms in...
La quotazione all'AIM Italia (Alternative Investment Market)
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
Giovani e occupazione i veri numeri dell'Italia: gli over 30...
Re Sole a Silicon Valley: la monarchia assoluta dei Big di...
Più credito alle Pmi per accelerare la crescita
Bonifici sospetti verso familiari: scatta il blocco del conto
Possibile il pignoramento del conto Paypal?
Con quale frequenza si può prelevare dal conto?
Popolare di Bari: 70.000 azionisti truffati, l'inchiesta fa...
Report di sostenibilità alla prova dei numeri
Startup: gli incubatori non sono investitori, ma formatori...
Esdebitazione esclusa se l'indebitamento è colposo
Innovazione aziendale, alla ricerca di nuove formule e di...
Professioni, l'equo compenso agli avvocati scatena...
Quando, e perché, gli esseri umani iniziarono a usare il...
Equo compenso per gli avvocati
Professionisti, è più vicino il ritorno alle tariffe minime
Stare insieme non è un tabù, avvocati e commercialisti...
Microcredito più prestito d'onore: volano le startup
Pratico, semplice, veloce: il prestito tra privati si fa largo...
Banche, ora fare chiarezza sulle modalità dei salvataggi
Case, niente affari in tribunale: 250mila aste senza...
Banche in ritirata, più mediatori un ponte per accedere al...
Startup: 4 storie di clamorosi fallimenti e cosa ci insegnano
Robo-advisor, concorrenza e riforme si apre la guerra sulle...
Reddito e ruolo sociale la crisi degli avvocati
Carige, la crisi sotto la Lanterna. Npl e vecchio sistema di...
La rivoluzione della privacy, in azienda caccia ai dpm
I titoli atipici di Bagnasco, Cultrera e Sgarlata. L'Italia...
Manager, l'elogio della lentezza: «Così possono diventare...
Popolari e casse non quotate arriva il nuovo borsino per...
Commercialisti, medici, ingegneri ora c'è chi controlla il...
Sempre meno, sempre più in rosso: per i confidi va...
Vacchi: «Il distretto alla bolognese un modello di filiera...
Cuneo fiscale, chi guadagna con il taglio
La crisi delle banche italiane spiegata (con parole semplici)...
Credito, 225 milioni per i confidi
L'export frenato da formato bonsai delle ditte
Garonna: «Con il mercato unico dei capitali grandi...
Banche, un consigliere su quattro non è in regola
Per i revisori legali l'obbligo della informativa non...
Bail-in banche, fondi e Sicav si salvano ma ora spunta un...
McKinsey: «Le imprese a caccia di manager specializzati in...
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2017  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)