Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Rassegna stampa Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
 New
  Analisi società di calcio
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
  free
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 3.872
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamentoto del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E'possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Rassegna stampa - Documento

Borsa e crowdfunding: così il credito è alternativo
di Stefano Carli
Affari & Finanza - La Repubblica
Lunedì 11 dicembre 2017

Gli strumenti adesso ci sono e riguardano sia il lato del capitale, sia quello del debito. Presa consapevolezza che il credito bancario non potrà più tornare ai livelli pre-crisi (ora che l'economia italiana è in ripresa e va attenuandosi l'emergenza legata ai crediti deteriorati, gli istituti si trovano a che fare con una regolamentazione sempre più stringente sui requisiti di capitale), alle aziende non resta che cercare direttamente sul mercato le soluzioni più adatte alle esigenze di investire per la crescita. A cominciare dalla possibilità di quotarsi in Borsa, in modo da trovare nuovo capitale sul mercato senza la necessità di rinunciare al controllo dell'azienda. Oltre che di acquisire valore agli occhi del mercato (partner attuali e potenziali, clienti, stakeholder), date le regole di trasparenza e governance alle quali devono sottostare le aziende presenti sui listi ufficiali. Da inizio anno sono 33 le società sbarcate a Piazza Affari e per fine anno si dovrebbe arrivare a quota 40: vorrebbe dire il doppio rispetto al 2016. L'80% delle nuove ammissioni riguarda il listino Aim, nato nel 2012 sull'esempio dell'omonimo londinese, che prevede incentivi fiscali e semplificazioni burocratiche per le piccole realtà che decidono di quotarsi. Dopo un debutto al rilento, vi è stata un'accelerazione che ha portato il numero di società a quota 90. Merito anche dei Pir, introdotti a inizio anno, che prevedono la detassazione degli eventuali guadagni per chi destina il 21% del portafoglio (e mantiene l'investimento per almeno cinque anni) a titoli esterni al Ftse Mib, l'indice delle società a maggiore capitalizzazione. La nuova normativa ha fatto crescere la liquidità sulle medium e small cap, tanto che sull'Aim gli scambi si sono quintuplicati.
Di pari passo sono cresciuti i valori dei titoli e, complici i nuovi arrivi, la capitalizzazione è balzata da 2,9 miliardi di euro di fine 2016 ai 5,3 miliardi attuali. Un mercato, quindi, non più solo per addetti ai lavori e che tende a diventare via via più solido. Secondo lo studio "Aim Insight 2020" realizzato da Ir Top, ci sono le condizioni perché tra tre anni si possa arriva a una capitalizzazione totale di 16 miliardi di euro, con 200 nuovi collocamenti nel triennio. Soprattutto verranno confermate le voci di nuovi incentivi in arrivo per le Pmi che si quotano. In particolare, si ragiona sulla possibilità di garantire un credito d'imposta sul 50% dei costi di consulenza e collocamento legati all'Ipo su Aim. Un'alternativa è costituita dall'apertura del capitale agli investitori istituzionali. L'ultima rilevazione di Aifi e PwC Transaction Services segnala che nel primo semestre di quest'anno sono calati sensibilmente gli investimenti (-61% a quota 1,9 miliardi di euro) per la mancanza di mega-deal, ma è rimasto sostanzialmente stabile il numero delle operazioni (139 contro 138). Far entrare un fondo nel capitale dell'azienda può portare a un'accelerazione della crescita, dato che queste realtà non apportano solo capitale, ma anche competenze e contatti sul mercato. Oltre ad assicurare un futuro all'azienda per il momento in cui non ci sarà più l'imprenditore a dettare la linea. Intanto procede la crescita del crowdfunding, che consente di reperire capitali da un numero indistinto di finanziatori ("crowd" è il termine inglese per indicare la "folla") attraverso il Web. L'Italia è stato il primo Paese al mondo a dotarsi quattro anni fa di una disciplina ad hoc per l'equity crowdfunding, che consiste nel finanziamento alle nuove aziende in cambio di quote azionarie. Il tutto tramite piattaforme online vigilate dalla Consob. L'Osservatorio Crowdinvesting del Politecnico di Milano segnala che alla fine del terzo trimestre si è arrivati a quasi 18 milioni di euro di capitale di rischio raccolto. Una cifra molto contenuta, ma destinata a crescere, dato che si è arrivati a 6 milioni negli ultimi tre mesi. Sul fronte del debito, si registra invece un rallentamento nelle emissioni di minibond, strumenti introdotti nel nostro ordinamento per consentire alle Pmi non quotate di accedere alle facilitazioni in passato appannaggio solo di quelle presenti sui listini. I tassi ai minimi storici rendono queste emissioni uno-due punti percentuali più onerose del credito bancario, sempre che quest'ultimo sia disponibile. E in ogni caso si tratta di un ulteriore strumento a disposizione delle Pmi desiderose di reperire denaro da investire.

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso

Alcuni servizi sono gratuiti come ad esempio lo strumento Analisi società di calcio per l'analisi di bilancio gratuita delle società di calcio.

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Analisi di bilancio società di calcio
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
Autodiagnosi aziendale: le tecniche di scoring vengono...
La quotazione all'AIM Italia (Alternative Investment Market)
Strumento "Analisi società di calcio", primo aggiornamento
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
Professionisti, nuove opportunità dalla riforma del terzo...
Il differimento dei termini per l'approvazione del bilancio...
Bancarotta fraudolenta distrattiva per il pagamento del...
Dirigenti d'azienda: dove e come si guadagna di più
Novità per le srl nella Riforma del fallimento
Più tempo per la formazione
Tamburi: banche troppo generose, gli Npl una lezione
Troppi lacci frenano il credito in Europa
L'allerta salva azienda chiede competenze forti
Lo "yoga finanziario" entra in azienda e fa aumentare...
Massiah: «Sbagliato svendere le sofferenze»
Tasso variabile, finita l'età dell'oro: dietro l'angolo la...
OK ai commercialisti specialisti
Commercialisti, la svolta
Dopo 10 mesi di terremoto le banche di San Marino...
Pagamenti, la rivoluzione nel portafoglio: Apple e Google...
La punta di diamante dell'inganno bancario
Torna il cottimo, ora si chiama "on demand"
Riforma del non profit sotto esame: aspettando i decreti...
Il saliscendi del Bitcoin spaventa i mercati, ma alle banche...
Le banche centrali spiazzate di fronte all'enigma Bitcoin
Consob: «Chi si quota ha ricavi più alti del 50%»
Banche, l'anno zero dopo la tempesta: la crisi del credito...
La quarta rivoluzione va al galoppo, fattore tempo decisivo...
L'ufficio è più bello se gli impiegati aiutano i designer
Avviare un business: srl o ditta individuale? Ecco le 3 cose...
Fari puntati sulla responsabilità
In Italia il credito si incassa in 85 giorni
Anche Unionfidi Piemonte in liquidazione, ecco perché...
Giovani e occupazione i veri numeri dell'Italia: gli over 30...
Le tre doti necessarie per guidare Bankitalia
Con quale frequenza si può prelevare dal conto?
Le 5 grandi bugie delle banche: come riconoscerle ed...
Quali rischi a lasciare troppi soldi sul conto corrente?
Collegio sindacale: procedure di controllo della liquidità...
Atlante riapre la raccolta per salvare le tre Casse
In quattro nel «consorzio» per lo sconto sui rating interni
Affinché i loro debiti non si trasformino in Npl le Pmi...
Swap: Intesa faccia sempre l'interesse del cliente
«Sgravi e incentivi ai manager per entrare nel capitale...
Microcredito più prestito d'onore: volano le startup
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2018  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)