Cerca nei documenti
Strumenti|Demo|Nuovi utenti|Costi|Business plan|Partners|Faq|Mappa
E-learning|Approfondimenti|Rassegna stampa|Scoring|Servizi onsite
 
Home page Approfondimenti Documento
Glossario Scale di rating Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Vai alla pagina di LinkedIn dedicata ad analisiaziendale.it Formulario Contatti
Accesso Utenti registrati
UserID
Password
Password persa?
Non hai UserID e Password?
Alcuni servizi sono gratuiti!
Strumenti online riservati agli Utenti registrati:
Analisi di bilancio
Business plan online
Piano di ammortamento del mutuo
Calcolo costo medio ponderato del capitale
Test Basilea 2
Test sulla propensione all'internazionalizzazione
 
 
  Area web personalizzata
  Fondo centrale di garanzia
  Feed back e compatibilità
  Speciale Basilea 2
  Cerca con Sgela
  Scriveteci una e-mail
 
 
 
  Piano di ammortamento
  Test Basilea 2
  Test internazionalizzazione
 
 
Sono complessivamente disponibili in questo sito in modo gratuito
n. 3.840
documenti per gli Utenti registrati e per i Visitatori
 
 
Elenco principi contabili
Elenco Ias/Ifrs
Elenco Sic/Ifric
Elenco principi revisione
 
 
Le nostre demo
Demo: Accesso all'area riservata e personale
   
Demo: Gestione aziende
   
Demo: Gestione bilanci
   
Demo: Strumento Analisi di bilancio
   
Demo: Strumento Piano di ammortamentoto del mutuo
   
Demo: Strumento Calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC: Weighted Average Cost of Capital)
   
Demo: Test Basilea 2
   
Demo: Test propensione all'internazionalizzazione
   
Demo: Autovalutazione Basilea 2 - Edizioni FAG
   
 
Alcune Faq
E' possibile registrarsi per un periodo di prova?
   
E'possibile vedere il funzionamento di uno strumento senza essere registrati?
   
Quanto costa la registrazione?
   
Mi sono registrato e sto utilizzando gli strumenti online a titolo gratuito. Come fare per abbonarmi ed utilizzare gli strumenti a titolo oneroso?
   
Gli strumenti offerti sul sito possono essere d'aiuto a seguito dell'applicazione di
Basilea 3?
   
Ma i software di autovalutazione che calcolano i rating sono utili e possono fornire un risultato spendibile all'esterno?
   
Lo strumento Analisi di bilancio può essere utilizzato per l'analisi del bilancio d'esercizio di un confidi?
   
  All'interno del Pannello di controllo sono disponibili, per gli Abbonati, informazioni relative allo stato patrimoniale riclassificato, al conto economico riclassificato, all'analisi per indici di bilancio, alla posizione finanziaria netta, al rendiconto finanziario, al check-up veloce, al costo medio ponderato del capitale (WACC - Weighted Average Cost of Capital) e a tutti gli altri strumenti.
Clicca qui per ulteriori informazioni.
  :: Approfondimenti - Documento

Approccio basato sul rischio anche per i sindaci-revisori
di Fabio Landuzzi
Novembre 2017

Pubblicato sul sito www.ecnews.it in data 20 novembre 2017.

* * *

Nello svolgimento dell'incarico assunto dal Collegio sindacale, o dal sindaco unico di una srl, quando questo include anche la revisione legale dei conti della società, devono trovare applicazione i Principi di revisione ISA Italia. Tali Principi si caratterizzano per un approccio alla revisione legale dei conti della società basato sulla identificazione e valutazione del rischio che il bilancio oggetto dell'attività di audit sia inficiato da errori significativi, e quindi per la conseguente necessità di individuare e poi svolgere le procedure di revisione ritenute idonee a fronteggiare tale rischio.
Questo approccio, spesso indicato con il termine di "audit risk model" (in sigla, "ARM") si differenzia da quello più tradizionale a cui faceva riferimento il set dei vecchi principi di revisione italiani, il quale era più incentrato sulla descrizione analitica delle procedure di revisione da applicare sulle singole poste di bilancio. L'approccio al rischio comporta invece una particolare attenzione nella fase di pianificazione del lavoro nella quale vengono definite la natura, l'estensione e la tempistica delle procedure di revisione; la pianificazione sarà quindi frutto delle specifiche circostanze in cui l'incarico di revisione legale deve essere svolto, dovendosi abbandonare l'idea che la revisione legale rappresenti una mera applicazione di liste predefinite di controlli validi per qualunque tipo di società.
Ma che cos'è il rischio di revisione la cui identificazione e valutazione rappresenta una fase centrale dell'attività a cui è chiamato il collegio sindacale incaricato della revisione legale? Per rischio di revisione deve intendersi l'eventualità che il revisore esprima un giudizio inappropriato in presenza di un bilancio significativamente errato (ISA Italia 200, par. 5). Si tratta evidentemente di un rischio oggettivamente ineliminabile, che il sindaco revisore è chiamato solo a ridurre, attraverso il proprio lavoro, ad un "livello accettabilmente basso" non dovendo e non potendo invece tendere ad acquisire un "livello di sicurezza assoluto".
Il rischio di revisione deve essere distinto in tre componenti che il sindaco-revisore è chiamato a identificare e valutare:

1) il "rischio intrinseco": si tratta della inevitabile possibilità che un saldo di un conto, o di una classe di operazioni, possa essere di per sé inesatto e quindi possa generare, singolarmente o in modo aggregato, un errore significativo su quel bilancio; è una componente perciò fisiologicamente connessa all'impresa, condizionata da fattori (ad es.: il settore di appartenenza, la complessità delle transazioni, ecc.) sui quali il sindaco-revisore non ha capacità di intervento;

2) il "rischio di controllo": si tratta della possibilità che il sistema di controllo interno della società non riesca a prevenire, oppure a individuare e correggere un errore prima che questo possa inficiare il saldo di un conto o di una operazione; è anche questa una componente sulla quale il revisore non ha capacità di intervento diretto, ma che deve comprendere nel suo funzionamento più o meno efficace, mentre nella funzione di sindaco investito della vigilanza sull'adeguatezza dell'assetto organizzativo e del sistema amministrativo contabile della società potrà farsi promotore di iniziative volte a sensibilizzare la direzione della società verso l'efficientamento del sistema dei controlli interni;

3) il "rischio di individuazione": è il rischio che le verifiche pianificate ed eseguite dal revisore non riescano a cogliere la presenza di un errore significativo. È questa la componente del rischio di revisione sulla quale il sindaco-revisore può agire e calibrare per acquisire quella "ragionevole sicurezza" che il bilancio non sia inficiato da errori significativi; ed è evidente che la gestione del rischio di individuazione sarà strettamente correlata alla graduazione delle due altre componenti (rischio intrinseco e di controllo), in quanto in presenza – ad esempio – di un basso livello attribuito ad entrambe tali componenti per una voce di bilancio, il revisore potrà astrattamente accettare di assumere rispetto alla stessa un maggiore rischio di individuazione, riducendo i controlli da svolgere su tale posta, nell'assunto che sarebbe ragionevolmente improbabile che un errore possa verificarsi su tale posta e inficiare significativamente il bilancio.

Vai ad inizio pagina

Nota: il contenuto del documento deve essere interpretato in relazione al periodo in cui è stato redatto.


Non hai UserID e Password?
Registrati adesso
Alcuni servizi sono gratuiti!

In primo piano... 
[  per le aziende e i privati  ]
Generi cassa oppure bruci cassa?
Sempre attuali... 
[  a p p r o f o n d i m e n t i  ]
Basilea 2
Il costo medio ponderato del capitale (WACC = ...
Tassi equivalenti in regime di capitalizzazione composta
An analysis of the annual accounts of highway firms in...
La quotazione all'AIM Italia (Alternative Investment Market)
Focus on... 
[  i n   a r c h i v i o  ]
Procedure d'allerta con incognita i «parametri finanziari»
10 motivi per assumere un manager cinquantenne
Juve, Roma, Udinese, Sassuolo: la guerra all'ultimo stadio...
Crisi aziendali, da gennaio si cambia: ecco le nuove...
«Lobby medioevali vogliono l'oligopolio, ma una soluzone...
L'impresa teme più la mancanza di talenti che di soldi
Se le riunioni sono lunghe o inutili: così le aziende tagliano...
Lo "yoga finanziario" entra in azienda e fa aumentare...
Massiah: «Sbagliato svendere le sofferenze»
Bancarotta, estesa la non punibilità
Commercialisti, la svolta
Pagamenti, la rivoluzione nel portafoglio: Apple e Google...
La punta di diamante dell'inganno bancario
Ma il gig worker guadagna spiccioli
Revisori legali, più tempo per ottenere i crediti formativi
«Rotto l'equilibrio sociale, la finanza non basta più...
Il futuro è l'economia circolare e l'Europa premia chi investe
Tra brevetti e diritti d'autore Italia bocciata sulla tutela...
Sogei e il flop dello spesometro: ecco tutti i buchi nella...
Legge fallimentare, arrivano gli allerta pre-crisi. Ecco le...
Capitali, più garanzie sulla sorveglianza. La rivoluzione Ue...
La quarta rivoluzione va al galoppo, fattore tempo decisivo...
I cigni neri che hanno cambiato il mondo della finanza
Quando in banca c'è conflitto di interesse
Oltre 15 anni dall'ultima «promozione». Perché le agenzie...
Re Sole a Silicon Valley: la monarchia assoluta dei Big di...
Le tre doti necessarie per guidare Bankitalia
Le 5 grandi bugie delle banche: come riconoscerle ed...
Banche italiane più sicure: la classifica
Esdebitazione esclusa se l'indebitamento è colposo
Come nascondere i soldi in banca
Terzo settore, riforma in 42 passi
Le incognite che vede la Bce
Una valanga di ricorsi sull'arbitro finanziario
Atlante, la fase 3 parte con Cerved. Sfiderà la Sga...
L'Internet delle cose è un vero boom, nel 2017 varrà 800...
Ombra, balconi e bandiere: l'Italia nella rete del Fisco inutile
Banche in ritirata, più mediatori un ponte per accedere al...
Come avere successo nella vita: cinque strategie mentali...
La santa alleanza per industria 4.0, più competitività meno...
La rivoluzione della privacy, in azienda caccia ai dpm
Inizio pagina PEC: analisiaziendale@legalmail.it Disclaimer - Condizioni generali di contratto - Cookies - Credits
analisiaziendale.it srl 2001-2018  Analisi e valutazioni online&onsite   Via Dell'Indipendenza n. 54 - CAP 40121 - Bologna
REA CCIAA di Bologna: 461331  Partita IVA: 02712471206   Capitale sociale di euro 10.000 (interamente versati)